L’ Amore, tra ragione e follia, sul palco del Manzoni

Amore non è qualcosa di cui l’Io dispone, ma semmai è qualcosa che dispone dell’Io”. Ne è convinto Umberto Galimberti, filosofo e psicoanalista junghiano, che domenica 5 novembre alle ore 16 inaugurerà la sezione Altri Percorsi del Teatro Manzoni di Monza parlando proprio di Amore, in un dialogo filosofico e teatrale dal titolo “Tra la mia ragione e la mia follia ci sei tu”. Lo spettacolo, che andrà in scena al Manzoni in anteprima nazionale, nasce da un’idea di Paola Pedrazzini ed è prodotto dal Nuovo Teatro di Marco Balsamo. Ad accompagnare gli spettatori nel territorio misterioso dell’Amore, insieme a Umberto Galimberti, due icone del cinema italiano: Sergio Rubini e Margherita Buy, alla cui interpretazione è affidata la lettura scenica di alcune pagine, a partire dal Simposio di Platone, forse il testo più importante scritto in Occidente sull’Amore.

Secondo gli autori dello spettacolo, “le cose d’amore non appartengono al racconto dell’anima razionale perché, in loro presenza, l’anima si sposta, esce dal recinto umano della ragione e si ricongiunge alla follia degli dei. Ma non ci perdiamo in essa, perché ci accompagna l’amato, a cui siamo legati proprio perché ha colto e in qualche modo riflesso la nostra follia”.

Tralamiaragione….2

Biglietti

A partire da € 15 – Acquistabili on-line o presso il Botteghino del teatro!

Info: Teatro Manzoni di Monza – Tel.  039 386500     www.teatromanzonimonza.it

 

Orari biglietteria:

Martedì, giovedì, venerdì, sabato ore 11-13 e 15-18;

Mercoledì ore 15–19

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code