Lissone, Festa dei Popoli nel segno dell’ambiente

“L’impegno di tutti per la salute del mondo”: sarà questo l’argomento su cui verterà la seconda edizione della Festa dei Popoli: Persone, Territorio, Mondo a Lissone, in programma sabato 28 settembre nello spazio esterno della scuola Benedetto Croce di via Mariani.

Un importante tema trasversale, quello del rispetto dell’ambiente e il presente del mondo, che sarà declinato con testimonianze, stand e azioni concrete da realizzare in città, per dare un segnale forte di attenzione al territorio e di collaborazione tra persone di etnie diverse.

L’evento, promosso dall’Amministrazione Comunale, è organizzato in collaborazione con le tre Cooperative Sociali attive sul territorio comunale nell’ambito dell’accoglienza degli stranieri (RTI Bonvena, Intesa Sociale e Ubuntu), la Comunità pastorale Santa Teresa Benedetta della Croce, Spazio Giovani Impresa Sociale, Caritas, Centro del Riuso, Centro Giovani Aps, Volontari del bosco urbano, Qdonna, movimento Fridays For Future che contribuiranno a richiamare l’attenzione dei lissonesi di ogni età, sulla salute del mondo, sulle buone pratiche di risparmio energetico e sulle ripercussioni legate alle migrazioni ambientali, in maniera piacevole e leggera dando vita a un’autentica ‘festa’. 

A promuovere l’iniziativa sono state le associazioni e gli enti aderenti al Parlamento dei Popoli, il tavolo di dialogo istituzionale promosso dal Comune di Lissone che si è posto fra gli obiettivi quello di organizzare momenti di dialogo e confronto fra persone e gruppi di varie provenienze che vivono nello stesso territorio.

“Il dialogo svolto nel corso dei mesi scorsi porta all’organizzazione della seconda Festa dei Popoli a Lissone – dichiara Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone – abbiamo scelto un argomento come quello dell’ambiente, impegnandoci a lavorare insieme su una tematica che tocca la quotidianità di ciascuno di noi, seppur declinata con sensibilità differenti”.

“Quest’anno la festa dei popoli affronta il tema dell’integrazione da un’altra prospettiva: il mondo ha bisogno di tutti, e tutti possono attivarsi con buone pratiche per garantire un consumo responsabile di risorse e per la salvaguardia dell’ambiente – afferma Anna Maria Mariani, assessore ai Servizi alla Persona – sabato 28 settembre faremo festa tutti insieme, con l’impegno di prenderci cura della nostra casa”.

Si inizierà al mattino alle 9.30 presso il Laghetto per una gara dimostrativa di Orienteering nel contesto del Bosco Urbano, si proseguirà poi con l’iniziativa “Puliamo il mondo”, promossa a livello nazionale da Legambiente a cui il Comune di Lissone ha aderito.

Il calendario delle iniziative della Festa dei Popoli proseguirà a partire dalle 16.30 con un pomeriggio eco-etnico di animazione, incontri, laboratori e testimonianze; fra gli intervisti previsti, quello del giornalista Fabrizio Annaro e di alcuni giovani che si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro.

Verrà poi presentato un progetto di intervento concreto finalizzato alla cura di alcune aree della città, con uno sguardo ambientale sempre più ampio.

Seguirà un happy hour e chiuderà la giornata un piacevolissimo concerto a cura del maestro Arsene Duevi, organizzato da Musicamorfosi.

Gli sponsor dell’evento sono Gelsia, BrianzAcque, Studio Corno e 5R Service & Consulting srl.

In caso di pioggia, la manifestazione si terrà presso l’attigua palestra scolastica.