Il Maggiordomo aziendale: i risultati di una ricerca sul welfare

di Fabrizio Annaro

Venerdì 6 ottobre la CGIL di Monza e Brianza presenterà i risultati di una ricerca condotta sul welfare aziendale. Ai lavoratori di alcune importanti aziende dell’area Energy Park, che si trova nel vimercatese, è stato proposto un questionario con l’obiettivo di comprendere se i servizi di welfare aziendale hanno migliorato le condizioni di vita e di lavoro dei lavoratori e delle loro famiglie.

Energy Park è un’area che comprende diciotto aziende con oltre due mila lavoratori.   All’indagine hanno risposto quasi settecento dipendenti, “un risultato davvero significativo, sostiene Lorella Brusa, (sindacalista della CGIL e coautrice dell’inchiesta), perché dimostra quanto sia importante per i lavoratori e per le loro famiglie poter contare su servizi socio sanitari qualificati in grado di rispondere adeguatamente all’esigenze di operai e famiglie”.  


Ma che cos’è il welfare aziendale? In sostanza è la possibilità di accedere attraverso buoni spesa offerti dall’azienda ad alcuni servizi sanitari, sociali ed educativi, servizi convenzionati con enti pubblici e privati.

Il conto welfare è offerto dall’azienda ed è completamente defiscalizzato, ma privo di contributi previdenziali. Per il sindacato, però, il conto welfare è un di più che deve andare oltre il salario. 

L’indagine della CGIL ha interessato anche la mobilità, il trasporto, nonché l’organizzazione del lavoro soprattutto per la parte inerente alla conciliazione con le esigenze familiari.

L’incontro di presentazione si svolgerà  come detto  venerdì 6 ottobre presso l’Aula Magna dell’Ospedale di Vimercate.

Tutte le info in locandina:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code