Manifesto per il no profit: fiducia e risorse per il terzo settore

Fiducia e risorse  per il terzo settore. E’ stato presentato e firmato a Roma, un documento che afferma la comunione di intenti tra la finanza specializzata nel no profit e le grandi reti di rappresentanza del Terzo Settore.

Il documento è stato sottoscritto da Acri (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa), Assifero, Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparo, Fondazione con il Sud, Forum del Terzo Settore, Alleanza Cooperative Italiane e Banca Prossima.

L’accento è sulla parola fiducia: tra le difficoltà di una crisi profonda, il no profit italiano deve affermare la propria capacità progettuale ideando e attuando schemi virtuosi “verso un secondo Welfare”.

Il “Manifesto” è aperto e pubblico, pronto ad accogliere adesioni da parte delle forze più attive della società civile, del mondo economico e produttivo e della Pubblica Amministrazione. I primi otto firmatari rappresentano le tre principali realtà sociali e produttive coinvolte: il Terzo Settore, nella sua componente associativa e in quella imprenditoriale delle cooperative sociali; gli erogatori, ossia le Fondazioni di origine bancaria, di impresa e familiari; la finanza specializzata.

Il sito www.manifestoperilnonprofit.it  raccoglie online adesioni e impressioni da soggetti privati e pubblici.

Il Terzo Settore Italiano è un pilastro dell’economia e della società. Più di 300.000 organizzazioni, 950.000 dipendenti, 4,8 milioni di volontari ed entrate pari al 4,5% del Pil ne fanno un attore economico di primaria importanza. Dal 2001 a oggi è cresciuto del 28% per numero di Organizzazioni e del 39% in termini di addetti; le sole cooperative sociali nell’ultimo triennio hanno creato 20.000 nuovi posti di lavoro.

Comunicato Stampa MANIFESTO pro No profit

Pieghevole Manifesto pro No Profit

Lascia un commento