Mindfulness e salute

mindfulnessdi Katiuscia Melato

Che cos’è la mindfulness? Chi ne ha sentito parlare? Fa bene? E perché?
In questo articolo cercherò di dare risposte semplici a queste domande. Mi farò aiutare dalla parola stessa.

M = meditazione.
È la parola-chiave, infatti si esercita la M. attraverso le pratiche meditative, che mirano ad aumentare la consapevolezza di sé e del mondo circostante.

I = intenzione.
Una caratteristica di questa attenzione consapevole è l’intenzionalità, ovvero il fatto che scelgo volontariamente di essere consapevole e di non vivere in modo automatico.

N = non-coinvolgimento.
Una delle conseguenze di questo modo di vedere le cose è data da una presa di distanza rispetto a ciò che ci accade, il che non significa diventare impermeabili al mondo, anzi, ma riuscire ad affrontare le turbolenze della vita con calma e serenità.

D = dignità.
È l’atteggiamento che si sviluppa attraverso le tecniche meditative, facilitato dalla posizione del corpo che è rilassata ma al contempo vigile, eretta ma non rigida.

F = flusso di coscienza o “flow”.
È lo stato mentale che deriva dalla totale immersione in quello che stiamo facendo, ciò porta a ottimi risultati con minimi sforzi perché sono coinvolti al massimo livello i centri del piacere. È provato che chi medita è più soggetto a questi stati di “flow”.

U = unicità.
Il momento presente viene vissuto come unico, come l’unico momento che veramente viviamo.

L = laicità.
È una tecnica di allenamento mentale che può utilizzare chiunque, a prescindere da fede, religione o filosofia.

N = non-movimento.
Si allena il proprio corpo all’immobilità e questo favorisce la capacità di controllare i propri impulsi (può infatti essere utilizzata per la prevenzione delle ricadute nelle varie forme di dipendenza, da sostanze e non).

E = energia.
Si “fa il pieno” di energia, svuotare la mente significa infatti poter poi dedicare più tempo ed in maniera più efficace alle attività quotidiane.

S = spiritualità.
Sebbene sia una forma laica di meditazione, aiuta in ogni modo ad entrare in contatto con la parte più intima di sé, con il proprio sé spirituale, a rispettarlo ed ascoltarlo per farsi guidare nelle proprie scelte.

S = significato.
Praticare la M. ti fa scoprire nuovi significati, ti aiuta a vedere le cose che hai sempre visto in un modo nuovo, a leggere la realtà nelle sue mille sfumature e comprendere di più te stesso e..perchè no? Anche gli altri!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code