A Monza la dodicesima veglia per la pace

paceSi terrà mercoledì 21 settembre dalle 20.45 alle 22.00 circa – all’aperto davanti al palazzo del Municipio di Monza –  la dodicesima edizione della Veglia interreligiosa di preghiera per la pace nel mondo, promossa dalla UPF – Universal Peace Federation e dalla Federazione delle Donne per la Pace insieme ad altre associazioni, con l’adesione e il sostegno del Comune e della Provincia di Monza Brianza.

Mercoledì ricorre infatti la Giornata Internazionale per la Pace, indetta ufficialmente dalle Nazioni Unite per il 21 settembre di ogni anno. Anche a Monza, seguendo l’invito dell’ONU a celebrare in ogni modo questa giornata, esponenti delle varie fedi e comunità offriranno una preghiera o una riflessione a sostegno spirituale della pace e per la risoluzione dei conflitti.

Un momento condiviso tra persone di diverse religioni, nazionalità, culture e tradizioni, che si ritrovano insieme all’aperto – in un luogo simbolico e laico come la piazza del Municipio. L’evento, di grande fascino, è andato crescendo negli anni, riscuotendo un sempre maggiore riscontro nella comunità cittadina e nei mass media. “La veglia rappresenta un segnale forte verso la fondamentale tematica della pace”, sottolinea Carlo Chierico, presidente UPF Monza, che condurrà la serata, “a maggior ragione  in un periodo delicato come quello che stiamo vivendo, con attentati nella nostra Europa che sembrano avere origine da conflitti religiosi e migrazioni che creano allarme nell’opinione pubblica”.

Un momeno della veglia dell'anno scorso, con l'limam del centro islamico, don Renato di Pax Christi, il monaco Cesare, il pastore evangelico Thomas

Un momento della veglia dell’anno scorso, con l’limam del centro islamico, don Renato di Pax Christi, il monaco Cesare, il pastore evangelico Thomas

La condivisione della veglia, per riflettere insieme sulle tematiche della pace, tra cittadini monzesi, profughi e migranti ospitati sul territorio, esponenti delle varie religioni e rappresentanti del Comune di Monza vuole essere un segnale positivo per tutta la comunità cittadina, “dimostrando che l’altro non è uno sconosciuto da cui aver paura ma una persona con pari dignità e diritti”, conclude Carlo Chierico.

Una ricorrenza laica, quella della Giornata internazionale della Pace, che la città Monza si prepara  a celebrare, ancora una volta, riunendo davanti al suo Municipio il variegato e multiforme universo delle religioni.

veglia-2016

26 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code