Monza premiata per la lotta allo spreco alimentare

no sprecoPer il progetto “Tenga il resto“, iniziativa contro lo spreco alimentare e per la promozione del riciclo dei rifiuti, la città di Monza ha ricevuto uno speciale riconoscimento da parte di Legambiente e CiAl, il consorzio nazionale per il recupero dell’alluminio, durante la cerimonia di premiazione dei Comuni ricicloni che si è tenuta a Roma nei giorni scorsi.

Tenga il resto, lanciata l’anno scorso dall’amministrazione comunale, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini, coinvolgendo i ristoratori, i gestori di tavole calde e bar. Grazie a una fornitura a cura di Cial di 100 mila vaschette in alluminio – materiale riciclabile -, i consumatori degli esercizi che aderiscono esponendo la locandina della campagna, possono riportare a casa i pasti non consumati.

All’iniziativa hanno aderito decine di bar e ristoranti e l’elenco (consultabile sul sito Tenga il resto) è in continuo aumento. “Un’idea efficace – commenta l’assessore alle Politiche di sostenibilità, Francesca Dell’Aquila – che sta per essere replicata in diverse altre città italiane e che permette di unire i temi della lotta allo spreco alimentare con quelli della gestione sostenibile dei rifiuti, che deve puntare su recupero e riciclo ma anche sulla riduzione alla fonte della produzione degli scarti. Il riconoscimento ottenuto da Legambeiente e Cial ci incoraggia a proseguire su questa strada ed è anche un premio alle ottime performances sulla raccolta degli imballaggi in alluminio realizzati dalla nostra città grazie alla collaborazione dei monzesi”.

Comune di Monza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code