A Natale #zanzaunlibro per le biblioteche del carcere di San Vittore

zanzaunlibroAnche a Natale continua #zanzaunlibro, l’azione che permette di acquistare un libro da regalare a una delle sette Biblioteche del Carcere di San Vittore, promossa, tra gli altri, dalla Biblioteca del Confine della Casa della carità.

#zanzaunlibro si propone di arricchire gli scaffali delle Biblioteche di San Vittore, luoghi accoglienti e frequentati dai detenuti, che tuttavia necessitano di nuovi volumi, adatti agli effettivi bisogni dei lettori del carcere, persone di età, nazionalità, livello d’istruzione, ma anche interessi diversi.

In particolare servono dizionari bilingue, frasari di italiano per stranieri, libri in lingua straniera, classici, romanzi degli ultimi anni, testi scolastici e audiolibri. E ancora testi di filosofia, geografia, musica, cinema, psicologia, arte, medicina, diritto, cucina, sport…

Partecipare è semplice. Si può #zanzare un libro online, sul sito www.hoepli.it, oppure recandosi in una delle librerie aderenti, che si possono trovare sul sito www.bibliorete.org/#zanzaunlibro. In questi punti #zanza si trovano tutte le indicazioni sui titoli, le lingue, i generi e le tipologie richieste. È anche possibile contribuire acquistando un voucher da 5, 10 o 15 euro.

Quindi che cosa aspetti? A Natale #zanzaunlibro!

#zanzaunlibro, presentato durante l’ultima edizione di Bookcity Milano, è promosso dal Servizio bibliotecario del Comune di Milano, dalla Caritas ambrosiana, dalla Casa della carità e dalla sua Biblioteca del Confine, dalla Fondazione San Fedele, dall’Associazione Mario Cuminetti e dall’Associazione Sesta Opera San Fedele, all’interno del progetto Incontri Ravvicinati Biblioteche in Rete a San Vittore.

Ufficio stampa Casa della carità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code