Non ti scordar di me: nonni e bambini in festa

36_webMonza, 4 ottobre. Era prevista pioggia per tutta la giornata. Invece il sole ha brillato nel pomeriggio consentendo a grandi e piccini di partecipare all’iniziativa promossa dalla Cooperativa La Meridiana organizzata in occasione della festa dei nonni.

La festa si è articolata dall’Arengario, cuore di Monza, all’Oasi, un edificio del 1200, un tempo di casa di san Gerardo, oggi sede di Alloggi protetti per anziani. In Arengario con gli stand che presentavano i servizi di Meridiana per anziani e famiglie, in Oasi con tanti momenti di animazione per grandi e piccini.

14_web

“Abbiamo voluto presentarci alla città – illustra Paolo Villa presidente di Meridiana – in modo che la cittadinanza potesse conoscere più da vicino la storia e le attività della nostra cooperativa.

Anzitutto la residenza San Pietro con il suo Centro Diurno, la residenza per anziani, il progetto innovativo RSA aperta. Poi Costa Bassa situato nel Parco di Monza con il Centro Diurno nato fra i primi in Lombardia. L’Oasi san Gerardo di Monza con i suoi alloggi protetti, Maria Bambina di Bellusco  che offre  il Centro Diurno insieme ad Alloggi Protetti, il Centro Ginetta Colombo di Cerro Maggiore e infine Progetto SLAncio innovativo servizio nell’accoglienza di pazienti in stato vegetativo, SLA e Hospice.”

38_web

Un simpatico trenino ha attraversato le vie del Centro di Monza trasportando dall’Arengario all’Oasi nonni e bambini, papà e mamme. Un breve viaggio che simbolizza l’incontro fra diverse generazioni.

nonni12_web

Ed è proprio su questo dialogo, quello fra anziani e bambini, che Cherubina Bertola, Vice Sindaco di Monza, si è soffermata ricordando il “tesoro” che gli anziani rappresentano e che grazie alla loro esperienza diventano memoria, scrigno di saggezza, vivo ricordo di un tempo che non ritorna, ma che può insegnare parecchio alle attuali generazioni.

34_web

E all’Oasi tanti piccoli grandi momenti di festa con i burattini della Compagnia ALPIANDIBBI, con Il Coro delle Cascine, il gruppo dei VITAMINACI, i giochi di una volta. In Oasi sono stati esposti anche i disegni dei bambini delle scuole monzesi Volta, Confalonieri, Collegio Bianconi e De Amicis di Lissone.

 

Lo spazio ludico dell’Oasi è stato animato dagli educatori della Cooperativa La  Meridiana Francesca Bonvini,  Laura Micucci, Annalisa Moraglia, Stefano Galbiati, Emanuela Sala Peup, Adele Tedeschi.

 

“Per Meridiana, l’anziano è un attore protagonista e non una comparsa del dialogo sociale – ha precisato  Roberto Mauri, direttore de La Meridiana – la giornata dei nonni è un’occasione per considerare l’anziano come risorsa, come valore. Meridiana si presenta come un aiuto alla famiglia, un valido sostegno in grado di offrire competente assistenza e servizi innovativi come la RSA aperta, un servizio a domicilio per anziani affetti da demenza e da Alzheimer.

Eravamo un gruppo di ragazzi dell’oratorio di san Biagio, di Monza, animati dal desiderio di “fare il bene”, di “farlo bene” e di vivere il Vangelo con semplicità e concretezza. Sono trascorsi quasi 40 anni … all’epoca eravamo giovani, oggi percepiamo che quello spirito iniziale è ancora vivo, non si è smarrito e si è integrato alla necessità di offrire servizi socio sanitari innovativi e competenti.”

30_web31_web

32_web
“Non ti scordar di me”
ha visto il Patrocinio di Regione Lombardia, Provincia e Comune di Monza. Media Partner Il Dialogo di Monza.

Fabrizio Annaro

Foto di Stefania Sangalli e Valentina Sala Peup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code