Obbrobrio

La parola obbrobrio è un sostantivo maschile che significa una condizione di infamia e disonore: sembra accompagnata da un sentimento di disprezzo intensamente sottolineato dalle consonanti occlusive e vibranti che si inseguono nella parola.

L’etimologia prevalente la considera derivata dal latino opprobrium, composto di ob (davanti, di fronte) e probrum (vergogna, infamia). Altri sostengono che la radice etimologica della parola ‘obbrobrio’ sia da rintracciarsi nel verbo latino prohibeo e quindi sottolinei l’aver compiuto un atto non permesso.Questa parola si incontra nel XXVI canto del Purgatorio (intorno al verso 85) e racconta della bruttezza e dell’empietà (e del sentimento di vergogna che le accompagna) dell’umana passione di Pasife e di una delle due schiere dei Lussuriosi.

Nostro peccato fu ermafrodito;

ma perché non servammo umana legge,

seguendo come bestie l’appetito,

in obbrobrio di noi, per noi si legge,

quando partinci, il nome di colei

che s’imbestiò ne le ‘mbestiate schegge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code