19 agosto 2017

In moto contro Basquiat

di Enzo Biffi

Quella mattina di prima primavera di qualche anno fa, la buona scusa per un giro in moto me la fornì il Museo d’arte contemporanea di Lugano con una mostra retrospettiva di Jean-Michel Basquiat.

Non essendo propriamente un’artista a me gradito, più che l’idea della mostra mi allettava  la suggestione del percorso

Il cancro mi ha svegliata

Intervista a cura di Barbara Apicella

La storia di Donatella: “Il cancro mi ha svegliata, era giunta l’ora di mettere da parte il lavoro e di pensare alla mia vita e al prossimo”

“Sentivo che mi stavo consumando e che mi stavo ammalando. È strano da spiegare, mi auguravo che mi succedesse qualcosa così che potessi rimanere a casa,

Africa parlatene! L’appello di Padre Zanotelli

Alex Zanotelli

di Alex Zanotelli *

Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo come missionario uso la penna (anch’io appartengo alla vostra categoria) per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani.

Spazio bianco

di Enzo Biffi

L’Italia è così. Forse l’unico posto al mondo in cui perdersi può essere un’occasione, una scoperta e un piacere.

Difficile se non impossibile percorrere troppi chilometri senza trovare un lago, un borgo, una chiesa o un paesaggio per cui non valga la pena fermarsi e goderne.

La sesta estinzione degli animali

La Redazione

E’ già iniziata da tempo la sesta estinzione di massa nella storia del nostro pianeta. Ne danno conferma i biologi dell’Università californiana di Stanford che hanno lavorato con i colleghi dell’ Università nazionale del Messico ad uno studio, pubblicato sulla rivista scientifica Pnas, che ha preso in considerazione oltre 27.600 specie animali.

Tettamanzi, il cardinale che salutava tutti, uno per uno

di Luigi Losa

La prima volta rimasi sorpreso ma pensai che fosse una scelta episodica legata al fatto che erano le sue prime visite da nuovo arcivescovo, soprattutto in Brianza la sua terra natale, che fosse Monza o Seregno o altre comunità. Poi invece constatai che più che un’abitudine era una precisa scelta, faticosa la sua parte ma quanto mai significativa.