Parigi sogna il proprio giardino urbano

di Ilaria Beretta

Non importa in quale arrondissement: da quest’anno tutti i residenti di Parigi potranno fare richiesta in Comune di un pezzo di «giardino urbano» da adottare e coltivare. Si tratta di legge locale proposta dal sindaco Anne Hidalgo alla fine dell’anno appena trascorso che vuole incentivare i cittadini a piantare fiori,

frutta e verdura nei pezzi verdi liberi della città. Aiuole, strade, cortili e tetti: qualsiasi superficie può essere quella adatta per il proprio giardino urbano da curare e mantenere.

Chiunque si imbarcherà in questa avventura, potrà chiedere all’amministrazione un kit per prendersene cura. La Giunta della capitale, infatti, intende sostenere i suoi coltivatori ed entro il 2020 spera di poter introdurre sul suolo pubblico 100 ettari di spazio verde.

Anche se le linee guida fornite dal Comune lasciano un certo margine di creatività ai parigini, tuttavia tutti gli aderenti al progetto dovranno firmare una «Carta di vegetalizzazione urbana» con la quale s’impegnano a coltivare senza usare pesticidi e promuovendo la biodiversità, con un occhio di riguardo anche per l’estetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code