Primo maggio: il Lavoro che resiste, a Lissone mostra fotografica

di Fabrizio Annaro

Una carrellata di circa 120 foto scattate da Giovanna Monguzzi e Stefania Sangalli, in mostra a Lissone allo Spazio “Ex Osservatorio Colore” in via della Pinacoteca 5/7 dal 1 al 7 maggio 2017.

La mostra è promossa dal nostro giornale, Il Dialogo di Monza – La provocazione del bene – in collaborazione con APA Confartigianato di Lissone e con il patrocinio del Comune di Lissone.

Il lavoro che resiste è una rubrica iniziata nella primavera del 2014 per volere della redazione del giornale online Il Dialogo di Monza ed ha lo scopo di potarci indietro nel tempo e di raccontare come sopravvivono alcuni mestieri artistico/artigianali.

La rubrica colleziona una ventina di articoli che raccontano con testi, firmati da diversi redattori de Il Dialogo di Monza, e con immagini i mestieri di una volta: dall’impagliatore all’arrotino, dal liutaio al calzolaio, dalla trattoria alla tipografia, dall’ebanista al materassaio.

Le immagini di questa rubrica sono fotografie scattate dalle fotografe Giovanna Monguzzi e Stefania Sangalli

Le fotografie descrivono il lavoro artigianale, l’attività creativa fatta da movimenti precisi e regolari delle mani, attività e movimenti immortalati dalle foto e che esprimono tutta la creatività e il saper fare di questi artigiani. In questi luoghi di lavoro, visitati dalle fotografe della redazione de Il Dialogo di Monza, si è potuto constatare una grande passione per il proprio lavoro, un’alta qualità del prodotto e il desiderio di creare ogni giorno qualcosa di bello.

Anche gli attrezzi di lavoro sono stati ripresi e assumono un ruolo da protagonisti nelle immagini di Giovanna Monguzzi e Stefania Sangalli: piccoli utensili dai nomi strani ed antichi quali ad esempio sgorbia, pialla, mola e aghi, ma essenziali per lavorare.

La mostra inizierà  il primo maggio, in occasione della Giornata Internazionale del Lavoro, una coincidenza voluta perché la mostra ha anche l’obiettivo di mantenere viva la riflessione sui temi del lavoro.

La mostra sarà inaugurata a Lissone lunedì 1 maggio alle ore 18.00 presso lo spazio “ex Osservatorio Colore” (fianco Stazione FFSS) in via della Pinacoteca 5/7. Sarà presente il Sindaco di Lissone Concettina Monguzzi e i rappresentanti di APA Confartigianato di Monza e Brianza

La mostra si potrà visitare nei seguenti giorni:

  • giovedì 4 maggio dalle ore 18.00 alle ore 22.00
  • sabato 6 maggio dalle ore 15.00 alle ore 19.00
  • domenica 7 maggio dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Il Dialogo di Monza – La provocazione del Bene

Il Dialogo di Monza è un giornale che vuole mettere in luce e raccontare l’azione e l’impegno di tante persone che, di fronte alle inevitabili difficoltà della vita, sanno trovare e proporre soluzioni che rappresentano per molti una “provocazione del bene”, una sfida al pessimismo e alla rassegnazione che attraversa la nostra epoca.

Dal 28 ottobre 2013 siamo online.  Il Dialogo di Monza racconta un mondo ricco di idee, iniziative, progetti, proposti da chi vuole innovare, cambiare, migliorare la nostra vita e le nostre relazioni.

Occorre rilanciare il dialogo come requisito per sentirci comunità che ama, rispetta e difende i beni individuali e quelli comuni. Dialogo fra cittadini e amministratori, fra enti, associazioni ed imprese che, nel rispetto dei singoli percorsi, sono in grado di muoversi su strade comuni. Un giornale che parte da Monza ma vuole dialogare con il mondo.

Un giornale che mette in prima pagina il positivo, che promuove e sensibilizza sulla sostenibilità sociale ed ambientale.

Le fotografe

Giovanna Monguzzi e Stefania Sangalli, appassionate di fotografia, collaborano con il giornale “Il Dialogo di Monza” realizzando le immagini degli articoli e delle rubriche fotografiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code