Pulizie di primavera… aiutiamoci a star bene

cenerentola04di Isabella Traballi

La casalinga è un lavoro duro ma qualcuno deve pur fare i mestieri di casa! Come proteggere la nostra colonna vertebrale mentre rassettiamo il nostro nido?

Ci sono accorgimenti importanti che possiamo attuare mentre lavoriamo e semplici esercizi che possiamo eseguire al termine delle nostre fatiche.

Quando laviamo i pavimenti, è bene piegare le gambe e mantenere il busto eretto, una buona musica potrebbe allietarci e dare ritmo alle nostre ginocchia.

postura-in-casa3Mentre puliamo gli armadi o lucidiamo i vetri, utilizziamo uno sgabellino sotto i piedi per arrivare alle superfici più alte in modo da non inarcare il tratto lombare per lunghi periodi. Lo stesso sgabello è utile mentre stiriamo perché distribuiamo il peso del corpo anche agli arti inferiori: poniamo un piede sull’appoggio per qualche minuto alternandolo all’altro.

Spostiamo le scatole con i vestiti tenendole il più possibile vicino al busto e ruotando tutto il corpo insieme; evitiamo assolutamente la torsione del busto con i piedi fermi perché è un movimento che può causare un blocco lombare e sovraccarica il disco intervertebrale.

sollevare-pesoInfine per sollevare secchi o qualunque peso da terra allarghiamo la base d’appoggio divaricando leggermente i piedi e pieghiamo le ginocchia, se abbiamo dolore anche alle gambe, troviamo la giusta via di mezzo per distribuire equamente i carichi.

E ora che la nostra casa è pulita, ci meritiamo il giusto riposo e un po’ di benessere!

Iniziamo con un bel bagno caldo con i sali che eliminano le tossine accumulate e rilassano la muscolatura affaticata delle gambe e della schiena.

Una buona musica rasserenante distenderà anche la mente e i pensieri.

Eseguiamo anche due semplici esercizi per allungare la muscolatura della colonna vertebrale:foto 4 automassaggio

  • avviciniamo un ginocchio all’addome ed estendiamo a terra l’altra gamba
  • portiamo i glutei verso i talloni e allunghiamo le braccia in avanti rilassando il tratto cervicale

Ricordiamoci inoltre di respirare e automassaggiare il collo come descritto negli articoli precedenti.

Platone diceva: “Non muovere mai l’Anima senza il corpo, né il corpo senza l’Anima, affinché difendendosi l’una con l’altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code