Ricetta per la pace

  •  
  •  
  •  
di Giacomo Orlandini

Ricetta per Ingredienti: 15 giovani di età compresa tra 15 e 27 anni di 11 nazionalità diverse, provenienti da 4 continenti, un educatore che ha anche il patentino da allenatore, un altro allenatore (tutti naturalmente volontari), un pallone da calcio.

Procedimento: mescolare il tutto per un mese. Servire in campo.

Questa è una delle ricette che si possono trovare presso la Universal Peace Federation (UPF): un’unione a livello globale di persone e organizzazioni, che ha il sogno di realizzare un mondo di giustizia, prosperità e pace per tutti. La UPF Monza, con l’obiettivo di promuovere l’amicizia, l’integrazione e il rispetto reciproco tra ragazzi di diverse nazionalità, culture e tradizioni, ha formato una squadra di calcio interetnica. Questa iniziativa dà la possibilità a 15 ragazzi di praticare gratuitamente lo sport facendoli partecipare al campionato di calcio CSI con il nome di San Rocco Calcio UPF, grazie all’affiliazione presso la Società Sportiva ASD, San Rocco di Monza.

Ogni minuto è stato giocato in campo e tifato sugli spalti secondo i principi di UPF: famiglia, altruismo e unità. I ragazzi del San Rocco si lasciano sorprendere nel primo tempo con quattro goal. Poi, trovate le misure giuste e superata l’emozione iniziale, segnano e gestiscono la partita per i restanti venti minuti. Il risultato finale è 4 -1 per gli ospiti.

Il campionato è strutturato in partite di calcio a 7. I cambi sono liberi, quindi tutti gli iscritti alla nuova squadra avranno la possibilità di giocare sempre. I ragazzi si stanno allenando da un mese, e quelli di nazionalità estera stanno migliorando anche nella lingua italiana. Domenica 6 ottobre hanno esordito in casa contro la squadra Ascot Triante. La partita ha permesso di condividere e divulgare ideali e valori positivi, parlando ai giovani con il linguaggio universale dello sport. Ogni minuto è stato giocato in campo e tifato sugli spalti secondo i principi di UPF: famiglia, altruismo e unità. I ragazzi del San Rocco si lasciano sorprendere nel primo tempo con quattro goal. Poi, trovate le misure giuste e superata l’emozione iniziale, segnano e gestiscono la partita per i restanti venti minuti. Il risultato finale è 4 -1 per gli ospiti.

Gli Assessori Desiré Merlini (prima a sinistra) e Andrea Arbizzoni insieme a Carlo Chierico presidente UPF Monza ente organizzatore del torneo (penultimo a sinistra) l’arbitro e gli altri organizzatori

I ragazzi sono scesi in campo e si sono misurati con gli avversari nel massimo rispetto dei valori sportivi, felici dell’opportunità e grati per la possibilità di poter praticare lo sport preferito senza costi. Infatti tutte le spese relative all’affiliazione e iscrizione ma anche quelle del materiale da gioco per i ragazzi (borse, abbigliamento e quant’altro necessario) sono stati coperti dallo sponsor Migliorshop Ecommerce per la farmacia, che fa capo all’azienda Sfera Design di Monza. I colori delle loro divise sono arancione e verde. Il colore Arancione è simbolo di creatività, di fiducia in sé stessi e negli altri. Il colore Verde simboleggia la tenacia, emana senso di speranza, equilibrio e armonia. La divisa del San Rocco Calcio è dunque un mix perfetto di sogni e lavoro di squadra, come i giocatori che la indossano.

Nello sport come nella vita, le sconfitte aiutano a sviluppare le proprie capacità e perseguire i propri obiettivi. Nelson Mandela disse che il vincitore è un sognatore che non si è mai arreso. Non arrendetevi mai ragazzi, andate oltre il risultato e giocate per i vostri sogni. In bocca al lupo per il campionato!

Le squadre che hanno inaugurato il Torneo della Pace organizzato da UPF Monza