Quando i rifiuti diventano un vantaggio

di Daniela Zanuso

Ecco come una piccola città indonesiana ha trasformato i rifiuti organici in elettricità.

Solo un decennio fa, Kendari era tra le città più sporche dell’Indonesia.  I bidoni traboccavano di sacchi con avanzi di cibo in decomposizione,  bottiglie di plastica, vetro, carta. La raccolta di spazzatura era stata sospesa  per settimane, attirando mosche e scarafaggi.In poche parole una città sporca, puzzolente e malsana.

A distanza di dieci anni, Kendari, una città di mezzo milione di persone nella provincia sud-orientale del Sulawesi, si è stata trasformata in modo spettacolare. Oggi è la città più pulita dell’intera nazione. I camion della spazzatura puliscono le strade due volte al giorno e raccolgono 150 tonnellate di rifiuti.  Anche i residenti hanno preso l’abitudine di smistare e riciclare i loro rifiuti domestici.

La svolta è stata decisa dell’amministrazione  e un ruolo importante in questa rivoluzione verde l’ha avuto  l’Indipendent Energy Village costruito appositamente per produrre gas metano dai rifiuti organici. L’investimento di 20mila dollari ha dato i suoi frutti. Una parte del  gas prodotto viene smistato in 220 abitazioni dei più poveri della zona che lo ricevono gratuitamente e lo usano come combustibile al posto del più caro e tossico kerosene. 

È incoraggiante vedere come la comunità indonesiana sia diventata proattiva nella gestione dei rifiuti dai quali oggi riesce a  raccogliere consistenti profitti . A dimostrazione di come l’impegno nel rendere la città più pulita possa influire positivamente sulla vita  di tutti, offrire qualche agevolazione ai più poveri  e al tempo stesso proteggere l’ambiente.

11 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code