Senegal, in viaggio con “I bambini di Ornella”

  •  
  •  
  •  
di Daniela Annaro

La buona notizia di oggi arriva dal Senegal. Nonostante sia uno degli stati africani con maggiore stabilità politica, rimane in condizioni economiche gravi, se non drammatiche.  Ma questo è noto, quello di cui si sa poco e di cui non si parla è il lavoro fatto da diverse organizzazioni e associazioni  italiane ed europee, impegnate in  progetti di aiuto e  di assistenza alla popolazione, soprattutto ai minori. Tra queste I bambini di Ornella”, associazione onlus fondata nel 2005 che opera sul territorio di Como in stretta relazione con la sua gemella Les enfants d’Ornella in Senegal.

L’associazione è nata da un’idea di Severino Proserpio e della sua cara moglie Ornella, che dopo anni di viaggi alla ricerca di un luogo dove impiantare il loro sogno, scelgono Kelle, villaggio appartenente alla comunità rurale di Yene, di cui fanno parte 9 villaggi dediti ad agricoltura e pesca.

In Senegal, “Les Enfants d’Ornella” porta avanti un progetto di sviluppo integrato intervenendo soprattutto nel settore dell’educazione dei bambini. Il progetto è ben radicato sul territorio, gode della stima e della considerazione sempre più forte delle famiglie e delle istituzioni locali, contando sul costante lavoro burocratico di un direttivo comasco sempre all’opera perché l’associazione continui a vivere. Sono moltissimi i volontari che si sono alternati nel tempo e continuano ad assicurare la loro presenza al centro.

Arriva, dunque, dal Senegal, il video che vi proponiamo qui sotto. E’ stato realizzato da una volontaria, la giornalista Paola Usai che nel novembre 2019 si è recata sul posto.