Servizio Civile Volontario: le domande entro il 26 giugno

di Fabrizio Annaro

Inutile ribadire la grande opportunità per  i nostri giovani. Le domande sono facoltative e non obbligatorie come, invece,  lo erano negli anni ’80 e ‘90. Con il servizio civile è cresciuta un’intera generazione che si è allenata negli ambiti del Terzo Settore e del volontariato per diventare poi classe dirigente della cooperazione, delle Ong e degli enti umanitari.  Negli anni ’70 erano stati la politica e i partiti ad essere i catalizzatori di speranze ideali e di attrazione per le allora giovani generazioni. Poi il riflusso degli anni ’80, la fine dell’impegno politico come strumento di promozione umana, la scelta del servizio civile  e del volontariato.

In un recente sondaggio condotto dalla Nielsen su un campione di giovani di 15 nazioni industrializzate la maggioranza ha dichiarato che aspirerebbe ad un lavoro che avesse risvolti positivi per la società, le persone, l’ambito civile.

E’ un segno importante che molte grandi imprese e multinazionali stanno recependo anche se in modo a volte confuso altre volte in modo strumentale.

Un segno positivo per la nostra epoca? Direi proprio di si e il Servizio Civile Volontario rappresenta senz’altro un’occasione per spiccare il lancio verso una carriera professionale orientata a migliorare la qualità della vita propria e degli altri.

Come funziona il servizio civile volontario

Il Servizio civile Volontario è un’importante occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese e del nostro territorio.

Durata, orario, rimborso spese

La durata del servizio è di 12 mesi. L’orario, è di circa 30 ore settimanali. E’ garantita la formazione. Ai volontari spetta un rimborso di € 433,80 mensili, corrisposto dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile. Nell’arco dei 12 mesi il volontario può usufruire di 20 giorni di permesso e di 15 giorni di malattia. I volontari sono coperti da assicurazione per i rischi connessi alle attività svolte nell’ambito del progetto. Ai fini previdenziali il periodo prestato in qualità di volontario è riconosciuto ai sensi dell’art. 49 della legge 153/1969.

I progetti

I progetti riguardano l’assistenza, l’ambiente, educazione, promozione culturale, protezione civile, difesa del patrimonio artistico culturale, cittadinanza attiva.

Chi può svolgere il Servizio Civile Volontario

Requisiti per presentare la domanda:

–        età compresa tra i 18 ed i 28 anni di età;

–        cittadinanza italiana, comunitaria, extracomunitaria con regolare permesso di soggiorno;

–        assenza di condanne per reati di violenza contro persone o per porto abusivo d’armi;

–        non aver già svolto Servizio Civile Nazionale.

La legge sul Servizio Civile prevede che le domande debbano essere inviate ad uno degli enti accreditati. Segnaliamo due enti a cui ci si può rivolgere per avere ogni informazione sul Servizio Civile:

Caritas Ambrosiana telefono 02 76037303;  e- mail: pace@caritasambrosiana.it

Puoi  contattare anche  l’Associazione Mosaico chiamando in orario d’ufficio lo  035 254140 o inviando una mail a comunicazione@mosaico.org.

Nel prossimo servizio l’intervista con Federica in servizio presso il Centro Polifunzionale San Pietro di Monza

Guarda il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code