Shady Hamadi a Libritudine

shady-hamadiIl libro e la lettura si danno appuntamento a Lissone (MB), con la settima rassegna Libritudine: un lungo fine settimana dedicato agli scrittori e ai lettori. Da giovedì 8 fino a domenica 11 ottobre Lissone offrirà al pubblico diverse occasioni di intrattenimento culturale, fra presentazioni di libri, eventi musicali, laboratori per grandi e piccoli, aperitivi letterari e incontri con autori di livello nazionale e locale.

Lissone è “Una Città che legge”. Legge non solo in biblioteca o al Museo, ma anche per le strade. Per la prima volta Libritudine sperimenta una formula diffusa e integra l’offerta di eventi, solitamente programmata in sedi pubbliche, con incontri presso esercizi commerciali cercando di provocare una sorta di contaminazione culturale fra pubblici diversi.

Tutto ciò è possibile grazie alla disponibilità di realtà commerciali locali come La Baracca, Il libro è, First steps in English, Domus Arredi, Caffè Milano, La Chiocciola, Ca’ di Mat, AF2 Design, Decam Arredamenti, Pasnù che hanno accettato con entusiasmo di fare gli “apripista” di questo nuovo percorso di Libritudine.

Libritudine conferma il proprio radicamento territoriale con il coinvolgimento di importanti progetti culturali come Archipensieri, tappa inaugurale del Festival al Museo d’Arte Contemporanea, la mostra “La biblioteca è una bella storia” dall’omonimo progetto biennale finalizzato alla coesione sociale, il Premio letterario Brianza e la partecipazione delle scuole favorita dall’insolita programmazione autunnale.

hamadi_felicitaIl programma di quest’anno si articola secondo alcune aree tematiche: il rapporto tra come si legge e come si scrive (Cosimo Argentina, Walter Pozzi, Nicoletta Bortolotti, il progetto Upspringers); la riscoperta dei “classici” della Letteratura (Davide Longo con Beppe Fenoglio, Giuseppe Culicchia legge McCarthy, il Pugilato Letterario dedicato al Piccolo Principe); l’attualità e la riflessione sociale (Shady Hamadi racconta la rivoluzione siriana, Mario Tagliani la sua esperienza trentennale in un carcere minorile); la Resistenza celebrata in occasione del settantesimo della Liberazione; la narrativa attraverso la presentazione di alcuni dei più significativi romanzi usciti nell’ultimo anno (Alessandra Selmi, Loredana Limone, Marco Ghizzoni e il vincitore del Premio Campiello 2015 Marco Balzano).

Non mancano appuntamenti con la musica (l’autore di MyTunes Maurizio Blatto e il cantautore Bonetti), i laboratori per grandi (Stampimperia e Showcooking) e piccini (Dischi rotanti e Clap), gli incontri interattivi (introduzione all’Aromaterapia e il torneo letterario con i BeBookers).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code