Socialstars, la app dove associazioni e volontari si incontrano

socialstars1Socialstars, la startup milanese ad alto impatto sociale fondata a fine del 2015, è una piattaforma e app esclusiva nata per diffondere e valorizzare i progetti di cittadinanza attiva: ideata per dare risalto alle iniziative degli oltre 40.000 Volontari e delle oltre 2.000 Associazioni che quotidianamente rendono migliore la nostra Milano.

L’aspetto innovativo di questa piattaforma, prima in Italia e nel suo genere,è che gli utenti partecipando attivamente e condividendo con i propri amici le iniziative sociali lanciate dalle Associazioni e Organizzazioni non-profit, riceveranno in cambio delle “stelle sociali” che, una volta postate sui propri profili social, rappresenteranno “viralmente” il loro impegno sociale.

Attualmente il Terzo Settore non ha uno spazio “nella rete sociale” esclusivo e dedicato. L’informazione risulta quindi dispersa e frammentata e questa situazione rende difficile, se non a volte impossibile, la partecipazione dei cittadini che vorrebbero o potrebbero aiutare.

socialstars
Andrea Pabis e Gabriela Martinez, founders di Socialstars

Socialstars “viralizza” con la sua app eventi socialmente utili per promuovere l’impegno sociale da parte dei cittadini, avvicinandoli alla realtà del terzo settore, arricchendo le parti in gioco.

Andrea Pabis, Co-Founder di Socialstars, è fermamente convinto che esistano tanti modi per “arricchirsi” e non c’entra sempre e per forza il denaro: “Sicuramente la crisi ha cambiato il modo di concepire la nostra vita” racconta. “Oggi non è più importante avere tanti soldi, ma essere capace di distinguersi attraverso la capacità di condividere la propria ‘ricchezza’ e attraverso il proprio impegno sociale.”

Socialstars funziona di fatto come un social network ma con il focus esclusivo sul terzo settore. Le persone e le associazioni che si iscrivono alla piattaforma vengono profilati in base alle proprie aree d’interesse sociale E’ quindi, proprio in base ai propri interessi sociali specifici, che gli utenti possono interagire creando e condividendo eventi, promuovendo progetti o partecipando attivamente. La proattività degli utenti è premiata con stelle sociali sul proprio profilo e sul profilo degli altri social network (Facebook, twitter, linkedin). Le stelle accumulate cambiano colore con il tempo a seconda del livello di partecipazione raggiunto.

I cittadini si differenzieranno in futuro per il loro impegno sociale e le Aziende dovranno dimostrare ai propri clienti (e quindi ai cittadini) l’impatto sociale che la propria attività ed i propri processi produttivi generano sulla collettività. Socialstars sarà lo strumento d’incontro di questo processo.

socialstars3
Gabriela Martinez con il Ministro Giannini

Socialstars copre attualmente la zona metropolitana di Milano, ma l’obiettivo è di scalare il progetto a tutte le maggiori città italiane.

Andrea Pabis e Gabriela Martinez, founders di Socialstars, hanno lavorato con un team di sviluppo negli ultimi otto mesi alla creazione della piattaforma. Tra questi Marco Staglianò, Enrico Scognamillo , Raja Hariharan  e Francesco Bizzini, tutti con pluriennale esperienza

Ecco il sito dove trovare maggiori informazioni.     

 

 

Lascia un commento