Spazio Giovani, da 20 anni per le nuove generazioni

spazio-giovani-4wPer la generazione dei ragazzi cresciuti negli anni Ottanta e Novanta è stato il punto di riferimento per cercare lavoro, organizzare le vacanze, dare libero sfogo alla propria creatività e passioni. Oltre che un aiuto concreto soprattutto in quelle normali situazioni adolescenziali di disagio potendosi affidare all’ausilio di esperti e professionisti. E oggi che la cooperativa è cresciuta continua a svolgere il suo importante compito, adeguandosi nel corso degli anni ai cambiamenti della società, della famiglia, del mondo del lavoro. E soprattutto dei ragazzi diversi da quelli che, vent’anni fa, furono i primi fruitori.

Una cooperativa che dal 1993 copre un ruolo importante nel settore del sociale. È “ Spazio Giovani ”, una realtà che ha saputo rinnovarsi e adeguarsi con lo sguardo sempre fisso ai bisogni delle nuove generazioni.

Ma per conoscerla meglio poniamo alcune domande al suo presidente, Lucio Fossati.

Perché oltre vent’anni fa avete decido di creare la cooperativa?

Spazio giovani è nata nel dicembre del 1993 su spinta di quella che allora era l’associazione “ Spazio giovani ”. Ormai i tempi erano maturi ed eravamo pronti a fare il salto di qualità diventando imprenditori e dando vita alla cooperativa. Sottoscrivendo a quel punto i primi contratti di lavoro con diversi enti.

Parte del team di Spazio Giovani in una delle tante attività promosse sul territorio
Parte del team di Spazio Giovani in una delle tante attività promosse sul territorio

Di che cosa vi occupate precisamente?

Il nostro spazio d’azione è ampio e tocca aspetti diversi della realtà giovanile e delle sue problematiche, ponendo sempre l’attenzione alle necessità dei ragazzi e soprattutto stando al passo con i tempi. In primis ci occupiamo di assistenza educativa con servizi psico-socio-educativi sia a scuola sia a casa, attiviamo sportelli di ascolto per i ragazzi ma anche per i genitori, gli educatori, gli insegnanti oltre a incontri formativi e informativi. Gestiamo progetti per la promozione del cosiddetto protagonismo giovanile attraverso la gestione di spazi di autonomia e sperimentazione. Tra i momenti più importanti della vita di un ragazzo c’è senza dubbio quello della scelta scolastica e noi siamo presenti con sportelli territoriali di orientamento e attività presso le scuole. Inoltre operiamo anche in tema di prevenzione delle più diffuse dipendenze che colpiscono i ragazzi con incontri sui rischi del gioco d’azzardo, dell’alcol e delle sostanze stupefacenti.

Nel corso degli anni, Spazio Giovani ha raccolto una sempre più diffusa domanda di sostegno anche da parte delle persone adulte, dando vita a molti progetti e servizi rivolti a singole persone e a comunità territoriali, nel campo della promozione delle competenze genitoriali, della ricerca del lavoro e delle problematiche legate all’abitare e alle relazioni di comunità.

Cosa significa lavorare all’interno di una cooperativa, quali sono gli aspetti connotativi?

L’aspetto fondamentale è che all’interno della cooperativa c’è solidarietà, ci sono persone sulle quali si può contare nel momento del bisogno. Potendo perciò affrontare anche la crisi che, inutile nasconderlo, ha in parte toccato anche il mondo della cooperazione.

Come avete fatto a superare i momenti di difficoltà?

Dopo alcune assemblee dei soci durante le quali abbiamo analizzato la situazione economica abbiamo deciso di effettuare una ricapitalizzazione con l’aumento della quota sociale. Inoltre abbiamo distribuito incarichi diretti di lavoro sul campo, anche ai dirigenti della cooperativa.

Una delle operatrici durante le attività organizzate dalla coop
Una delle operatrici durante le attività organizzate dalla coop

Come fa oggi una cooperativa a rimanere sul mercato del lavoro?

I concorrenti sono tanti e quindi dobbiamo puntare sulla qualità delle prestazioni erogate. Puntando soprattutto su rapporti di partnership e promuovendo una gestione dell’azienda che mette al centro il benessere del suo personale.

Quali sono i pregi e i difetti del lavorare in una cooperativa?

L’aspetto positivo e caratterizzante è quello della partecipazione. Si privilegia una logica del coordinare insieme piuttosto che della direzione. Con la pratica della condivisione e delle scelte fatte insieme e non imposte. Certo, lavorare in questo settore ha comunque dei limiti con una sorta di fossilizzazione su tipologie di intervento core business che lasciano poco spazio all’innovazione e a possibili sperimentazioni. Un altro aspetto, per così dire limitante, è il lavorare quasi esclusivamente con gli enti pubblici.

Dove sta andando “Spazio Giovani” e quali sono i progetti futuri?

Siamo attualmente impegnati in una maggiore organizzazione della struttura portando a regime alcune azioni ad oggi sperimentali come per esempio a Monza il Centro LibertHub e lo Spazio Clap e stiamo investendo su nuovi progetti per combattere le dipendenze e in particolare la ludopatia che colpisce sempre più le nuove generazioni.

LA SCHEDA

  • Denominazione: Spazio Giovani Onlus – Società cooperativa sociale
  • Data di nascita : 22 dicembre 1993
  • Sede: sede Legale in Monza; sede amministrativa e operativa in Lissone via Leonardo d Vinci 34
  • Composizione CdA:
  • Numero dipendenti e collaboratori: 130
  • Area di intervento: educativa, psico sociale
  • Previsione ricavi 2016: 3 mln di €

 

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code