Sport e diritti: se ne parla a Monza

upf

Sport e diritti umani: questo il tema del convegno che si terrà sabato prossimo 26 novembre dalle 9.30 alle 13.00 presso la Sala E dell’Urban Center Binario7 in via Turati 6 a Monza, organizzato dalla sezione monzese della UPF Universal Peace Federation. Lo scopo dell’incontro, a più voci e aperto al pubblico, sarà quello di riflettere sull’interazione tra sport e diritti umani, e sull’efficacia dello sport nel parlare di etica e valori ai giovani. Proprio molti giovani, di diverse nazionalità, saranno presenti nell’occasione, portando anche esempi concreti di buone pratiche.

Uno degli esempi sarà quello del Trofeo della Pace, organizzato dalla stessa UPF di Monza e giunto quest’anno all’undicesima edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 150 giovani, di cui una parte profughi e richiedenti asilo, impegnati nei tornei interetnici di calcio maschile e pallavolo femminile, con alcune brevi ma significative testimonianze che ascolteremo dalla viva voce dei giovani protagonisti.

Conduttore dell’incontro sarà Carlo Chierico, presidente UPF Monza  insieme a Silvano Appiani, consigliere comunale delegato allo sport, mentre è prevista la presenza anche del Sindaco di Monza Roberto Scanagatti. Ospite speciale e prima relatrice sarà la senatrice Josefa Idem, campionessa olimpica e già ministra per lo Sport.

trofeo-pace

Sarà inoltre ospitata una folta rappresentanza della squadra de I Patrini, vincitori del campionato nazionale di baseball per ciechi. Tra gli ospiti presenti ci saranno Dino Dolci, ex assessore allo sport e già vice presidente Associazione Italiana Allenatori Calcio; Alexander Djomo Wafo, ex calciatore della nazionale del Camerun a Italia 90; Anna Maria Mazzetti, triatleta professionista, campionessa italiana e partecipante alle Olimpiadi di Londra 2012; Alessandra Borgonovo, vice presidente della Lega Pro e presidente della Fondazione Stefano Borgonovo; Enrico Radaelli, presidente del Comitato Monza Brianza del CONI, Paolo Della Tommasa, presidente regionale della UISP; la giornalista Arianna Monticelli de “Il Cittadino”; Antonio D’Ovidio, educatore sportivo del Centro Mamma Rita; Antonio Lisca, responsabile dirigenti Progetto Yaka Volley; Tommaso Castoldi, operatore accoglienza del Consorzio Comunità Brianza; Paolo Piffer, consigliere comunale a Monza; Carlo Zonato, presidente UPF Italia.

Per l’occasione sarà disponibile il nuovo numero della rivista Voci di Pace, dedicato proprio allo sport come strumento di pace, e la pubblicazione dedicata al Trofeo della Pace 2016, con articoli, testimonianze e molte foto dei tornei interetnici di quest’anno. All’evento hanno dato l’adesione il CONI, la UISP, il Comune e la Casa delle Culture di Monza, la Provincia di Monza Brianza e la Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo. Entrata libera fino ad esaurimento dei posti disponibili.

per info: Carlo Chierico, presidente UPF Universal Peace Federation – Monza Brianza

tel. cell. 393 0077700  mail monza@italia.upf.org

www.trofeodellapace.org www.italia.upf.org

sport-e-diritti-umani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code