Sull’Altopiano del Renon tra sci, mercatini e passeggiate sulla neve

di Annamaria Colombo

Sarà ricca di eventi la  stagione invernale sull’altopiano del Renon, vera e propria oasi alpina vicino a Bolzano, raggiungibile in poco più di dieci minuti con la funivia che parte dal capoluogo altoatesino. Da pochi giorni è aperto Trenatale del Renon, l’incantevole mercatino natalizio che quest’anno festeggia i suoi primi dieci anni. Le bancarelle sono collocate a Soprabolzano, nei pressi della stazione dello storico Trenino del Renon, con romantici stand di legno zeppi di dolci – tra cui il tradizionale zelten, a base di frutta secca –  miele, vin brûlé, confetture e  manufatti di artigianato locale.

Da Soprabolzano sarà poi possibile raggiungere Collalbo a bordo del trenino, per fare un giro tra i banchi, o approfittare del ricco programma di concerti, letture di fiabe, giri in carrozza e teatro delle marionette. Il Trenatale del Renon a Soprabolzano e a Collalbo sarà aperto ogni weekend dalle ore 10 alle 18.30fino al 30 dicembre (per info www.trenatale.it).

Laltipiano del Renon è una meta ideale per tutto l’inverno, specialmente per le famiglie e per gli appassionati dello sci “slow”, grazie alla sua invidiabile posizione, ai tanti giorni di sole e alle tariffe competitive. Il  comprensorio sciistico del Corno del Renon (che si sviluppa dai 1.530 ai 2.260 metri di altitudine) mette a disposizione degli appassionati 15 km di piste, ampie e panoramiche, dove è possibile godersi la vista spettacolare sulle vette dolomitiche – dal Gruppo del Sella allo Sciliar – per una autentica full immersion nella natura.
Ma anche per chi non sa sciare vi sono tante divertenti attività da provare. Vi è la possibilità di compiere escursioni a piedi o con le ciaspole su sentieri ben segnalati e facilmente percorribili. Imperdibile poi il Panorama Tour invernale: un percorso di circa 2 ore e mezza con una vista indimenticabile sulle Dolomiti che parte dalla cabinovia Cima Lago Nero (per tutti i percorsi www.ritten.com/it/vacanze-altoadige/inverno/escursioni-invernali.html).

E poi ancora slittino e pattinaggio, quest’ultimo da provare sull’anello di ghiaccio di Collalbo (l’Arena Ritten, pista all’aperto di 400 metri, particolarmente veloce) o sul più romantico laghetto di Costalovara, ghiacciato da inizio dicembre a inizio marzo, immersi in uno scenario da favola. Senza dimenticare randonnée a cavallo sulla neve in paesaggi da fiaba e slittate al chiaro di luna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code