Sventolano stelle e strisce

di Giacomo Laviosa

La prima bandiera americana venne adottata dal Congresso Continentale di Philadelphia il 14 giugno 1777 e aveva 13 stelle e strisce, rappresentanti le colonie che si erano staccate dalla Gran Bretagna. L’origine del disegno è sconosciuta, ma potrebbe derivare dalla bandiera coloniale britannica con la tipica Union Jack nel cantone. Nel 1818, con il Flag Act del 4 aprile, fu deciso di conservare le strisce originarie e di aggiungere una stella per ogni nuovo stato.

La bandiera ha avuto 28 varianti: la più recente è del 1960 con l’ingresso delle Hawaii.

La Grand Union Flag

Come il tricolore francese la Stars and Stripes ha influenzato il disegno di molte altre bandiere. Le strisce bianche significano libertà e uguaglianza, mentre il rosso rappresenta il coraggio e il blu la lealtà e la fede. Le stelle e le strisce poi, raramente usate in precedenza, sono diventati tra i più sfruttati motivi della vessillologia.

Esiste anche una specifica legge che definisce le condizioni per il corretto utilizzo per tutte le occasioni e situazioni. Tenuta in gran considerazione e presente in ogni scuola, ente o struttura pubblica, ha il giorno a lei dedicato e viene festeggiata ogni 14 giugno.

La prima bandiera americana del 1777

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code