Tag Archive for accadde oggi

Libera radio in libero Stato

radio-mixerdi Enzo Biffi

27 luglio 1976, inizia l’era delle radio libere. La Corte Costituzionale sancisce la legittimità delle trasmissioni radiofoniche private, purché a diffusione locale. È la fine del monopolio della radio di Stato.

Elio Vittorini e una domanda per tutti

di Francesca Radaelli

Suo padre era un ferroviere, e così un giorno lui  salì su un treno e, utilizzando i biglietti omaggio cui avevano diritto i familiari dei dipendenti delle ferrovie, si lasciò la Sicilia alle spalle e arrivò fino in Friuli Venezia Giulia. La sua prima fuga  Elio Vittorini la realizzò all’età di 16 anni. Fu allora che il celebre scrittore nato a Siracusa il 23 luglio 1908,

Sant’Ambrogio, da politico a vescovo

santambrogiodi Fabrizio Annaro

La storia di sant’Ambrogio, vista con gli occhi dei nostri tempi,  ha dell’inverosimile. Prima di essere nominato vescovo, Ambrogio esercitava funzioni politiche ed era il governatore, per conto dei romani, di Lombardia, Liguria ed Emilia.

Antoni Gaudì y Cornet, l’architetto di Barcellona

Gaudí_(1878)di Daniela Annaro

Gaudì è Barcellona, Barcellona è Gaudì. Pochi architetti possono vantare questa specularità tanto quanto l’architetto catalano. Antoni y Cornet Gaudì  nasce  a Reus, nella Catalogna meridionale il 25 giugno

Silvio Pellico e la sua eredità

pellico2

di Fabrizio Annaro

“Dio è proprio il padre dei derelitti” Così Silvio Pellico conclude uno dei capitoli de “Le Mie Prigioni” opera che racconta  i dieci anni (1820-1830) trascorsi in carcere con  l’accusa di appartenere alla

Paul Gauguin errante ed esotico

paul_gauguin_wIl 7 giugno 1848 nasce a Parigi Paul Gauguin, l’artista che ha saputo rappresentare sulla tela l’armonia fra uomo e natura. Una natura allo stato primitivo, non intaccato dal gesto umano. Gauguin  realizza questa idea quando dalla Francia si trasferisce nei Mari del Sud. E’ lì che raggiunge gli obbiettivi pittorici che stava

2 giugno 46 nasce la Repubblica italiana

rep4di Laurenzo Ticca

Il 2 giugno del 1946 gli italiani abbandonarono  il passato e scelsero il futuro. Condannarono   il fascismo e i suoi lutti, rifiutarono  la  monarchia e il suo vergognoso epilogo.   Si schierarono  a favore della

Nabokov, la doppia identità URSS-USA

di Eleonora Ticca

Il 23 aprile 1899 nasce a Pietroburgo Vladimir Nabokov, l’autore del celebre romanzo “Lolita”. La sua vita è stata segnata dalla migrazione: dopo aver lasciato la Russia ha vissuto in Crimea, in Gran Bretagna dove

Tanti auguri a Claudia Cardinale

di Mattia Gelosa

Nata a Tunisi il 15 aprile 1928, Claude Joséphine Rose Cardinale diviene negli anni Cinquanta una delle grandi dive del cinema italiano e poi internazionale.

Padre David Maria Turoldo, il cantore di Dio

di Beppe Colombo

Il 6 febbraio 1992, esattamente 25 anni fa, moriva padre David Maria Turoldo. Si chiudono con questa data le celebrazioni del centenario della nascita (1916) del religioso poeta più noto del secolo scorso.

Mille anni al mondo

di Enzo Biffi

11 gennaio 1999 muore Fabrizio De André  – anarchia rigore e poesia

Scrivere ancora di Fabrizio de André mi sembra quasi un reato. Cosa mai posso aggiungere io di non detto e non

Buon compleanno UNICEF!

unicef_640Era l’11 dicembre 1946 ,sessant’anni fa, quando a New York, al Palazzo di Vetro, sede delle Nazioni Unite, venne costituito United Nations International Children’s Emergency Fund, e dal 1953 United Nations Children’s Fund, cioè l’UNICEF.

Gaetano Donizetti e il mistero del Duca

gaetano_donizetti

di Alessandro Arndt Mucchi

Sembra praticamente obbligatorio che i grandi personaggi della storia della musica (e non solo) abbiano vite costellate di mistero. Quasi nessuno conduce un’esistenza lineare, e quasi tutti si ritrovano coinvolti in

Oggi ricordiamo Maurice Béjart

bejart-maurice

di Mattia Gelosa

Il 22 novembre 2007 ci lasciava Maurice Béjart, ballerino e poi coreografo francese noto per aver portato importanti novità nell’ambito della danza.

Quale momento meglio di ora?

studenti-laurea

di Paola Biffi

È il 17 novembre del 1939, in Cecoslovacchia il potere è nelle strette mani del regime nazista, l’aria puzza di una libertà negata, oggi, in particolare, Praga piange 9 uomini giustiziati in piazza: sono 5 studenti e 4

Fosco Maraini, un grande viaggiatore

di Francesca Radaelli
maraini-fosco

Sosteneva che i viaggi sono di due tipi fondamentali, quelli all’esterno dei grandi muri d’idee e quelli “con perforazione o salto dei muri d’idee”. I suoi sono stati sempre del secondo tipo. Fosco Maraini è stato un grande viaggiatore, un uomo poliedrico, dai vastissimi interessi e affascinato dalle culture del mondo, soprattutto quello orientale. Nasce a Firenze il 15 novembre 1912