il Dialogo di Monza

Nasce per volere di Fabrizio Annaro, Daniela Zanuso, Enzo Biffi, Daniela Annaro, Laurenzo Ticca. La missione è promuovere la cultura del positivo, le relazioni umane costruttive, la solidarietà, la partecipazione alla vita pubblica.

Questo giornale vuole dare spazio alle  iniziative di promozione umana che arrivano dal mondo dell’impresa, del sociale, del volontariato, della cultura e della civis, in modo da favorire ed incoraggiare lo sviluppo di un nuovo welfare di comunità, di una nuova economia e di stili di vita sostenibili e solidali.

Abbiamo un grande bisogno di ricevere e diffondere “buone notizie”. Il Dialogo di Monza è un giornale che vuole  mettere in luce  e raccontare l’azione  e l’impegno di tante persone che, di fronte alle inevitabili difficoltà della vita, sanno trovare e proporre soluzioni che rappresentano per molti una “provocazione del bene”, una sfida al pessimismo e alla rassegnazione che attraversa la nostra epoca.

Dal 28 ottobre 2013 siamo online.  Il Dialogo di Monza  racconta un mondo ricco di idee, iniziative, progetti, proposti da chi vuole innovare, cambiare, migliorare la nostra vita e le nostre relazioni.

Occorre rilanciare il dialogo come requisito per sentirci comunità che ama, rispetta e difende i beni individuali e quelli comuni. Dialogo fra cittadini e amministratori, fra enti, associazioni ed imprese che, nel rispetto dei singoli percorsi, sono in grado di muoversi su strade comuni. Un giornale che parte da Monza ma vuole dialogare con il mondo.

Un giornale che mette in prima pagina il positivo, che promuove e sensibilizza sulla sostenibilità sociale ed ambientale.

La redazione è formata da tanti giovani e meno giovani che  offrono la loro collaborazione con riflessioni, pensieri, articoli, fotografie, che danno vita e  voce a quella ricchezza che sta ai margini, ma che merita di essere ascoltata.

inaugurazione05_6

il Dialogo di Monza si presenta