Terremoto: un’amatriciana per solidarietà

amatriciana-solidarietà-terremotoTra le macerie, spunta la solidarietà che, qualche volta, ha un volto che non t’aspetti. È il caso dell’iniziativa creativa nata per portare aiuto alle persone colpite dal terremoto in Centro Italia. Si tratta di un’idea del food blogger Paolo Campana, il quale su Facebook ha lanciato la proposta di raccogliere fondi per sostenere chi ha perso tutto attraverso la vendita di pasta all’amatriciana.

Il motivo è semplice: proprio oggi infatti ad Amatrice, epicentro del sisma, avrebbe dovuto essere celebrata l’annuale sagra dedicata ai bucatini con pomodoro, pecorino e guanciale che quest’anno avrebbe festeggiato la sua cinquantesima edizione. «Nei prossimi giorni ci doveva essere una festa e invece… – scrive sul social Campana – lancio una proposta a tutti gli amici ristoratori. Nei prossimi giorni devolviamo tutti un euro per ogni piatto di amatriciana ordinato e consumato!».

E tanti cuochi della penisola hanno subito aderito, precisando che un euro verrà donato dai ristoratori e un altro dai clienti. La solidarietà dell’amatriciana sta già raccogliendo parecchi consensi e la sagra locale si sta trasformando in un evento nazionale di beneficienza.

Ilaria Beretta

www.suppost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code