In un giorno ti stampo un palazzo

Sembra proprio essere una delle innovazioni più interessanti per il futuro. E’ la stampante 3D,  un dispositivo in grado di realizzare qualsiasi modello tridimensionale partendo da un oggetto disegnato e replicandolo nel mondo reale. In poche parole  la stampante 3D non riproduce superfici ma volumi, quindi è  in grado di riprodurre oggetti di vetro, plastica, ceramica, componenti meccanici, qualcuno ha realizzato anche vestiti.

Ma che si potesse costruire un palazzo è una novità. I ricercatori dell’Istituto di Tecnologia del Massachusetts (MIT) ci  sono riusciti. In un articolo pubblicato su Science  Robotics hanno presentato una stampante 3D in grado di costruire in 13 ore un edificio alto 4 metri e del diametro di 15. Si tratta di un robot montato su un carrello che, attraverso un braccio snodato, fa uscire una schiuma poliuretanica simile al cemento, in grado di solidificare velocemente.

Il primo edificio stampato a Dubai – REUTERS/Ahmed Jadallah

Strato su strato, l’edificio prende forma e in poche ore si è in grado di realizzare una costruzione che potrebbe essere utile per i casi di emergenza, nelle zone colpite da disastri naturali o anche nell’edilizia ordinaria. Ne sono già stati costruiti, pardon, “stampati” alcuni di prova ad Amsterdam, Mosca, Dubai e in Cina nella zona di Suhzou.  Pare inoltre che la Nasa abbia già in mente di utilizzarlo per colonizzare Marte.

Da non sottovalutare anche il fatto che la stampante funziona interamente a pannelli solari, quindi con un ridotto impatto ambientale. Una vera rivoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code