Una settimana senza…auto!

di Francesca Radaelli

Una settimana senza utilizzare l’automobile. Nemmeno per andare al lavoro o a fare la spesa. Una sfida impossibile? A lanciarla è la FIAB Federazione Italiana Amici della Bicicletta che, in occasione della Settimana europea della mobilità in programma da domenica 16 a sabato 22 settembre, ha dato il via alla campagna #carfreeweek, invitando tutti a provare a muoversi per un’intera settimana senza utilizzare l’auto privata.

“Bicicletta e mezzi pubblici possono essere un’ottima alternativa a impatto ZERO, soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti abituali in città e quelli casa-lavoro per chi fa il pendolare (usando anche l’opzione bici+treno)”, si legge sul sito dell’associazione. Che esorta tutti ad attivarsi, anche sui social, tenendo un piccolo diario quotidiano sulla propria pagina Facebook condividendo ogni giorno una foto o un commento a quello che succede muovendosi senz’auto, e utilizzando l’hashtag #carfreeweek

E per chi fosse convinto che non sia possibile rinunciare all’automobile per un’intera settimana, l’invito è quello di provare a farlo per una giornata, sperimentando per almeno una volta a utilizzare la bicicletta per recarsi sul posto di lavoro.

Come Bike to work day di quest’anno è stato individuato venerdì 21 settembre: il testimonial d’eccezione dell’iniziativa, giunta alla sua quinta edizione, è il giornalista Riccardo Iacona, premiato lo scorso aprile tra le personalità “amiche della bicicletta”, dopo aver dedicato alla mobilità su due ruote una puntata del suo programma Presa diretta, in onda su Rai 3, dal titolo “La bicicletta ci salverà”.

La Federazione Italiana Amici della Bicicletta parla di un vero e proprio “diritto allo spazio pubblico”, sostenendo che la scelta di mezzi di trasporto alternativi all’automobile per muoversi nei paesi e nelle città permetta di ottenere risultati concreti per la salute, l’economia, l’ambiente e il benessere.

E allora proviamoci, a lasciare a casa l’auto per una settimana, o anche solo per un giorno. La sfida è aperta a tutti, sta ad ognuno raccoglierla secondo le proprie possibilità.

Insomma, a ciascuno la sua #carfreeweek. Tutta da raccontare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code