Vinissimo: la prima edizione parte da Biassono

A Villa Verri a Biassono, il 12 e 13 maggio 2018 si terrà la prima edizione di Vinissimo,  mostra mercato di vini biologici, biodinamici e naturali di produzione artigianale. 

Due giorni per conoscere e degustare i vini prodotti con i metodi e le pratiche di una volta e soprattutto con l’amore e la passione tipica dei piccoli artigiani che guardano più alla qualità che al profitto. Due giorni per scoprire la produzione italiana d’eccellenza nel verde dei giardini di una villa brianzola d’epoca. Tutto questo è Vinissimo, la mostra mercato di vini biologici, biodinamici e naturali di produzione artigianale che si terrà  nei giardini della Villa Verri di Biassono. L’iniziativa è organizzata da Thuja Lab, Cooperativa Controluce e Scuola Agraria del Parco di Monza e Slow Food Monza e Brianza  gode dei patrocini del Comune di Biassono, della Regione Lombardia e della Provincia Di Monza e Brianza.

Vinissimo non vuole essere una delle tante manifestazioni enologiche che affollano il mercato italiano che spesso assumono un  tono sofisticato e si trasformano in occasioni mondane. Al contrario, Vinissimo si prefigge lo scopo di essere un momento di cultura prima che di mercato per riscoprire e promuovere tutto quello che sta dietro o, meglio ancora, dentro una bottiglia di vino. E Vinissimo, guarda anche al futuro, ad un’agricoltura etica e sostenibile, rispettosa dell’ambiente, dei prodotti e dei consumatori finali.

Il requisito essenziale per la partecipazione alla manifestazione è la certificazione (o un’autocertificazione nel caso di vini naturali, ovvero ottenuti unicamente mediante fermentazioni spontanee, senza lieviti o batteri aggiunti) attestante l’appartenenza dei vini ad una di queste categorie.

Giocherà in casa il vino rosso che nasce nelle campagne circostanti la sede della manifestazione: lo Sgurbat (“corvo” in dialetto brianzolo e nomignolo affibbiato ai cittadini di Biassono), messo a dimora nel 2012 e degustato per la prima volta due anni dopo in occasione della festa patronale di San Martino.

Negli stand di  Vinissimo potranno accedere solo i visitatori maggiorenni in possesso del biglietto di ingresso ai quali verranno consegnati un calice e una tracolla per la degustazione libera dei vini in esposizione.  Biglietto di ingresso  10 euro. Sono previsti laboratori per bambini con prenotazione obbligatoria, incontri, lezioni, workshop e momenti di approfondimento ad ingresso gratuito. In caso di pioggia è previsto il trasferimento al palazzetto dello sport in via Parco, 51/57.

Contatti: Annamaria Colombo (ufficio stampa) – 328 7227971 anninacolombo65@gmail.com

Pietro Bernardi (responsabile tecnico) – 334 1761993 vinissimo@thujalab.it

Paola Bertolotti (coordinatrice del progetto) –  347 2315213 paola.bortolotti@gmail.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code