Come si costruisce partecipazione

Enrico-Davolio

Costruire partecipazione. Si terrà il prossimo 25 settembre nella Sala del Camino di via S. Gerardo dei Tintori, 18 a Monza dalle ore 14:15 alle 17:30 il convegno di presentazione del vincitore della terza edizione del Premio Enrico Davolio. Il riconoscimento è dedicato al presidente del Consorzio CS&L venuto a mancare nell’ottobre 2014 ed è finanziato dal Fondo Enrico Davolio, costituito dal Consorzio presso la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus.

Vincitore della terza edizione è il progetto “Scambi di cure” realizzato dalla Cooperativa Sociale Sociosfera di Seregno: sarà illustrato giovedì da  Alessandra Corbetta ed Elisa Berton della Cooperativa Sociale Sociosfera Seregno e da Andrea Bagarotti – Resp.le Ufficio di Piano dell’ambito di Seregno

Costruire partecipazione”: il titolo del convegno di giovedì dice molto sullo spirito da cui nasce il Premio Davolio, con la volontà di continuare il lavoro di Enrico. Attraverso il Premio , infatti, il fondo  Davolio si pone l’obiettivo di intervenire “rispetto alle situazioni di maggior svantaggio sociale e sostenere progetti inclusivi in tutte le aree di prevenzione del disagio e di innovazione sociale”,premiando l’innovazione metodologica, la risposta a nuovi bisogni, la co-progettazione da parte di reti miste di associazioni e cooperative sociali, la promozione della partecipazione delle comunità territoriali.

Il programma del convegno prevede gli interventi, in apertura di Marina Pecorelli Davolio e Giancarlo Brunato – presidente CS&L, di Sebastiano Citroni – docente di sociologia del Terzo Settore e sociologia della politica Dipartimento di Sociologia Università Milano-Bicocca, e di Valerio Pedroni – portavoce del Terzo Settore della Martesana. Saranno illustrate poi alcune testimonianze ed esperienze di ‘coesione sociale’, grazie agli interventi di Marta Petenzi – direttrice Fondazione della Comunità di Monza e Brianza e David Vezzoni, Tomaso Cimino – ASD Sportinzona Melina Miele.