Cermenate: apre la sede del Centro Studi Sociali contro le mafie

centro cermenate psfDopo un percorso popolare di informazione e partecipazione utile alla promozione della cultura della legalità e della responsabilità sociale, apre la sede di Cermenate del PSF, da casa tolta ai clan a bene comune del territorio. Alle 10 del prossimo 17 maggio, in via Di Vittorio 10, la casetta “della responsabilità” sarà attiva e utilizzabile da tutte le associazioni che vorranno condividere un percorso innovativo dedicato alla cultura della responsabilità sociale. Hanno già dimostrato interesse a rendere viva e attiva la sede di Cermenate i gruppi Locali della Federazione Nazionale Pensionati della Cisl e  dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Tra i propositi e gli impegni il PSF propone un percorso condiviso utile al l’elaborazione di un programma sociale di incontri e formazione, aprendo le porte alla cultura e alla conoscenza dei diversi strumenti di ostacolo civile alla mafie e di contrattazione della responsabilità sociale del territorio.

centro cermenate psfLa prima lezione sociale sulla responsabilità sociale e sul valore competitivo della legalità, Antonio Calabrò, direttore del settore cultura di Pirelli SPA e riferimento in Assolombarda per la legalità e la responsabilità sociale. La lezione seguirà i saluti e le esortazioni delle istituzioni, del Presidente del PSF Battista Villa, dei rappresentanti di Jus Vitae Onlus che a Palermo da anni sono impegnati nella promozione di progetti sulla legalità per i giovani e per le famiglie, e di Francesca Ambrosoli, figlia dell’Avvocato Giorgio ucciso da Cosa Nostra  a Milano nel 1979 e al quale è dedicato la sede di Cermenate

Lascia un commento