Civati non convince nemmeno la sua città

  •  
  •  
  •  

pippo-civatiAnche a Monza Matteo Renzi vince, ma con minor consenso rispetto alla media nazionale: arriva difatti al 57%. Giuseppe Civati nella sua città natale raggiunge il 33%, mentre Cuperlo si ferma al 10%. Dunque, anche gli elettori monzesi considerano Renzi “il salvatore del PD”. Dopo aver perso le primarie con Bersani, Matteo Renzi si è preso la rivincita. Adesso è l’ora dei fatti: bisognerà capire quale sarà il vero programma che Renzi intende portare avanti. Matteo Renzi ricorda matteo-renzi1molto Tony Blair, laburista con grande attenzione verso il centro. Finora ha dimostrato di essere un abile leader e di saper aspettare il momento opportuno, senza precipitare gli eventi e senza avere fretta di arrivare alla stanza dei bottoni. Si muoverà con intelligenza nei rapporti con Letta per prepararsi alla sfida decisiva, quella  elettorale, con Forza Italia e quindi Berlusconi, e con 5 Stelle e quindi Grillo. Nel frattempo Renzi cercherà di rinnovare profondamente il PD, “liberandolo” dal peso dai vecchi leader. Punto interrogativo della futura politica di Renzi è ciò che effettivamente pensa a proposito di welfare, lavoro e mercato. Il partito di Renzi non sarà un partito socialdemocratico di stile europeo, ma ricorderà di più il laburismo anglosassone, un buon compromesso tra esigenze sociali e liberismo di mercato. Di sicuro, la sua non sarà una passeggiata.

Fabrizio Annaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code