Donne, che storia! Hedy Lamarr

  •  
  •  
  •  
di Daniela Zanuso

Un’intelligenza da premio Nobel, in un corpo da dea. Una donna a cui dobbiamo dire grazie se oggi abbiamo il GSMil bluetooth e il wifi.

Oggi voglio mandare in frantumi quel pregiudizio assurdo che la bellezza si porta appresso, secondo cui una bella donna non possa essere anche intelligente. E di Hedy Lamarr tutto si può dire tranne che non fosse bellissima e di notevole intelligenza.

Era nata a Vienna il 9 novembre 1914 , si chiamava Hedwig Kiesler e proveniva da un’agiata famiglia ebrea. Si iscrisse al Politecnico di Vienna spinta dalla passione per la scienza che il nonno le aveva trasmesso. Alla fine degli anni ’20 abbandonò l’università per intraprendere la carriera cinematografica, ma gli studi le avevano dato le basi per sviluppare le sue attitudini alla scienza e all’ingegneria.

Dopo il suo primo film venne definita “la ragazza più bella del mondo”.

Nel ’33 sposò Friederich Mandl, un mercante d’armi. Con l’inasprirsi delle leggi contro gli ebrei,  maturò una crescente insofferenza per il marito che riforniva di armi i regimi fascisti e decise di  fuggìre con le tasche piene di gioielli.

Hedy Lamarr e Clark Gable

Tra il 1940 e il 1949 sono ben 18 i film che la videro protagonista a fianco di artisti come Clark Gable e Spencer Tracy.

Ma Hedy era inquieta ed angosciata dal dilagante antisemitismo. Si ricordò di quello che aveva sentito durante le cene organizzate a casa del primo marito e comprese che ogni sistema di guida basato sull’uso di una sola frequenza poteva essere facilmente intercettato dai nemici.

Dimostrando un’intelligenza fuori dal comune, Hedy inventò un sistema di guida per i siluri che variasse, in modo apparentemente casuale, la frequenza radio impiegata. La sua idea era quella di interferire sui segnali radio che comandavano un siluro, tramite la comunicazione a distanza. Con il supporto di George Antheil,  un compositore d’avanguardia, mise a punto uno schema  che decisero di chiamare SCS, secret comunication system. Nell’agosto del 1942, venne concesso loro il brevetto dall’Inventor Council.

Il governo americano inizialmente non prese sul serio il brevetto. Solo vent’anni dopo, in occasione della crisi di Cuba, verrà utilizzato come sistema di comunicazione delle navi americane.

Se oggi viene ricordata è perché, oltre a essere stata un’attrice, il suo più grande contributo all’umanità è stata la  stupefacente invenzione di un sistema di comunicazione radio che è la base su cui sono state sviluppate le tecnologie che oggi usiamo come il bluetooth e il wifi.  

Dopo tempi di alti e bassi e matrimoni sbagliati, negli ultimi anni della sua vita le sue priorità sono state la solidarietà, la beneficenza e l’appoggio agli istituti di ricerca.

Nel 1998, all’età di 84 anni, Hedy Lamarr ricevette la medaglia Kaplan, la più prestigiosa onorificenza austriaca per un inventore.