Festival internazionale dei giochi in strada

strada-artistaLa XIV edizione di Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada (15, 16, 17 e 18 settembre 2016), organizzato da Associazione Giochi Antichi in collaborazione con il Comune di Verona – Area Cultura e Turismo, avrà come Ospiti quattro Provincie della Repubblica Popolare Cinese (Beijing, Guizhou, Shanxi, Shenzhen) che porteranno nelle strade e nelle piazze del centro storico di Verona – per l’occasione svuotate dalle automobili – giochi tradizionali, riti, musiche e danze del lontano Oriente.

In un’ampia e suggestiva area cittadina (220.000 mq), si potrà “viaggiare” alla scoperta di tradizioni culturali immateriali, incontrando persone e consuetudini che portano nel presente antichi gesti ludici, danze, musiche e rituali (sono categorie di attività riconosciute dall’Unesco come parte del Patrimonio Immateriale nella Convenzione di Parigi del 2003).

Circa 40 giochi tradizionali provenienti dalle province cinesi e da varie zone d’Italia si svolgeranno nelle strade del centro storico, presentati da gruppi di giocatori pronti a raccontare abitudini e storia del loro Territorio e a condividere il piacere di giocare. Come di consueto saranno posizionati in modo da facilitare confronti e riflessioni da parte del pubblico. Ci saranno sedici comunità di gioco italiane, selezionate tra le circa 800 individuate e mappate da Associazione Giochi Antichi che ha anche pubblicato il volume Giochi tradizionali d’Italia, viaggio nel Paese che gioca (Ediciclo Editore), accanto a tredici comunità di gioco cinesi, che presenteranno giochi diversi, alcuni molto spettacolari, a seconda dei territori di provenienza e dei materiali utilizzati per creare gli attrezzi di gioco (anticipiamo qui che il bambù ha un ruolo importante nella tradizione cinese).

Da non perdere la strabiliante gara di velocità richiesta per Bamboo Egg, le acrobatiche esibizioni dei giocatori di Shuttlecock Match e le ardite performances dei lottatori di Dong Wrestling Lahantou (da confrontare con la S’Istrumpa, ovvero la lotta sarda). E poi ci saranno vari giochi di tavoliere, come Go, Scacchi, Backgammon, Carrom, e Ludo-game. Molto ricca, come d’abitudine, la categoria dei giochi urbani, attenta alla contemporaneità, che comprende attività come Kendama, Graffiti Game, Street boulder, Ultimate Frisbee, Parkour.

Lascia un commento