Gaglioffo

gagliòffo agg. e s. m. (f. –a, poco com.) [etimo incerto].

Di persona buona a nulla, sciocca e ignorante o goffa: quanto è gaglioffa!; più frequente come sostantivo: comportarsi da g., come un g.; per lo più usato come epiteto ingiurioso: che vuole da me quel g.?; non è altro che una gaglioffa!

Ant., furfante, manigoldo: come gaglioffi importuni vi caccerà con villanie (Fior. di s. Franc.).

Lascia un commento