Guardo il soffitto e la mia fantasia galoppa

di Luigi Picheca

Ho conosciuto gli artisti del gruppo Koiné alcuni mesi fa. Facce simpatiche che esprimevano la volontà di donare un pò della loro passione a noi.
All’inizio non capivo in quale maniera ci volessero contagiare della loro passione, poi mi hanno spiegato il loro lavoro. Quando sono tornati, con i loro pannelli dipinti, la vista delle loro opere mi ha scatenato una serie di emozioni. Ognuna mi faceva pensare a qualcosa di bello e avevo voglia di tenermene più di una ma dovevo scegliere.


Ho scelto il pannello che mi ispirava maggiori ricordi e ora, che è appeso al soffitto, ogni volta che sollevo lo sguardo verso quel dipinto colorato, oltre a vedere i visi sorridenti dei miei amici artisti, comincio a pensare, e i ricordi mi affiorano riportandomi a brani musicali che hanno accompagnato i momenti più significativi della mia vita, alle belle escursioni in montagna e alle sciate panoramiche che mi facevano felice.

Ecco il dipinto installato sul soffitto della stanza di SLAncio dove vive Lugi Picheca. L'opera è firmata dagli artisti di Koinè
Ecco il dipinto installato sul soffitto della stanza di SLAncio dove vive Lugi Picheca. L’opera è firmata dagli artisti di Koinè

Ogni tratto mi suscita qualcosa legato ai miei ricordi, allora la fantasia comincia a galoppare e non si ferma più! Grazie amici per il bel dono, avete avuto proprio una bella intuizione!

Luigi Picheca

foto di Giovanna Monguzzi

 

Lascia un commento