I racconti del melograno: Viva la vida

  •  
  •  
  •  
di Francesco Troiano – illustrazione di Filippo Carletti

Siamo in tanti in fila di fronte all’ingresso della banca. È già passata mezz’ora e ho ancora sette persone davanti.

Dietro di me c’è un signore con il bastone che parla animatamente con la signora dietro di  lui: “Io non so mai come comportarmi. L’altro giorno ero in fila al supermercato e c’era una vecchietta con le stampelle dietro di me. Appena l’ho vista le ho detto di passare avanti. Questa improvvisamente mi prende a male parole:  ma per chi mi ha presa? Lei è un maleducato, con chi crede di avere a che fare?

Mentre il narratore s’infervora vedo che ha un cedimento e s’aggrappa al bastone. Lo sostengo e gli chiedo: “Vuole passare? L’aiuto a sedersi?

L’uomo mi guarda con gli occhi spalancati ed esclama: “Come si permette? So cavarmela da solo, ha capito? Ma tu guarda!

Mi blocco come le immagini frizzate nei collegamenti.

La signora che mi è davanti e che ha assistito alla scena, dimenticandosi delle regole della distanza, mi mette una mano sulla spalla e mi dice: “Senta, approfitto della sua gentilezza, mi può sorreggere fino a quando entro in banca?”

Viva la vida !