Il cardinale Scola incontra i giornalist​i e dialoga con Domenico Quirico

Domenico Quirico“Il mio concetto di giornalismo è semplice come la mia fede: cioè, scrivere ciò che uno vede, essere presenti laddove l’uomo soffre. Raccontare il dolore è una cosa molto complicata, che richiede molta onestà, e la prima onestà è di vederlo e condividerlo. Non si racconta chi soffre se non soffri anche tu. Allora, o lo faccio in questo modo o faccio un altro mestiere”.

(Domenico Quirico, intervista a Radio Vaticana, settembre 2013)

Sabato 25 gennaio l’Arcivescovo di Milano, il Cardinale Angelo Scola, incontrerà i giornalisti e gli operatori della comunicazione in occasione della ricorrenza di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e degli scrittori. L’incontro si terrà dalle ore 10.30 alle 12.30 presso l’Istituto dei Ciechi di Milano (via Vivaio, 7).

Domenico Quirico, protagonista di un drammatico rapimento in Siria tra l’aprile e il settembre dello scorso anno, sarà l’interlocutore del cardinale Angelo Scola.

Il dialogo tra Scola e Quirico – moderato da Donatella Negri, giornalista della Rai -, verterà sulla figura e sul ruolo del “Giornalista, testimone”, quale l’inviato de La Stampa è stato appunto su molti delicati fronti dell’attualità internazionale. A partire dal concetto di “testimone” delineato dall’Arcivescovo nella sua Lettera pastorale Il campo è il mondo.

L’evento è promosso dall’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Milano, in collaborazione con l’Ucsi Lombardia. Al termine dell’incontro l’Istituto dei Ciechi offrirà ai partecipanti un “aperitivo al buio”.

invito

Lascia un commento