Il panda gigante è salvo

  •  
  •  
  •  
La buona notizia in poche righe – di Daniela Zanuso

Mezzo secolo di sforzi che hanno portato ad un grande risultato: il panda non è più in pericolo di estinzione.

Quella che è arrivata dalla Cina è una bellissima notizia: la popolazione dei panda è salita a 1800 esemplari e, pur restando una specie vulnerabile, non è più a rischio. L’annuncio è stato dato dal ministro dell’Ecologia e dell’Ambiente cinese Cui Shuhong, che ha dichiarato con orgoglio il raggiungimento di questo risultato.

Nelle regioni montuose del Sichuan, dove è da sempre concentrato il maggior numero di esemplari, negli anni ’70 sono state ampliate le riserve naturali allo scopo di proteggere in modo sistematico e completo vaste aree di ecosistemi dedicate a questo adorabile mammifero.

Il panda per sopravvivere ha bisogno di grandi quantità di bambù: ogni giorno necessita dai 9 ai 18 chili, considerato che questa pianta è povera di sostanze nutritive.

Questo vegetariano della famiglia degli orsi, oltre ad essere un emblema nazionale cinese, è anche simbolo del WWF, l’organizzazione internazionale per la protezione dell’ambiente.