In Romagna le due ruote girano per far del bene

testo di Tiziana Rambelli ed Elisabetta Montesi per Giannella Channel

Da Forlì al Salento due ciclisti pedalano a ritmo basso e solidale

Mercoledì 28 luglio Ritmo Basso – così hanno chiamato il loro sodalizio i due amici con la stessa passione per i viaggi e la bicicletta – è partito da Forlì con destinazione Santa Maria di Leuca.

Eugenio Genesi, titolare della Farmacia S. Martino di Forlì, e Davide Cassano, consulente finanziario, hanno lanciato una raccolta fondi in favore del reparto di Otorino dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì e oggi hanno inforcato le biciclette per dare il via alla loro impresa solidale: raggiungere Leuca, 829 chilometri, percorrendo la dorsale adriatica, e fermandosi a dormire per spiagge e boschi.

Qui e nella foto d’apertura: i ciclisti Davide Cassano (a sinistra) ed Eugenio Genesi salutati alla partenza della loro avventurosa e benefica iniziativa dal professor Claudio Vicini, direttore dell’unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni e direttore del Dipartimento Testa-collo dell’Ausl della Romagna.

La partenza è avvenuta dall’Ospedale forlivese alle 8.15 di mattina, in presenza delle massime cariche cittadine, del prof. Claudio Vicini affiancato dal personale del reparto di Otorinolaringoiatria, dalla dott.ssa Elena Vetri, in rappresentanza della direzione medica ospedaliera e di Elisabetta Montesi, responsabile aziendale fund raising.

Sono grato a Eugenio e Davide”, afferma il prof. Vicini, direttore dell’unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Morgagni e direttore del Dipartimento Testa-collo dell’Ausl della Romagna, “per il loro impegno connotato da grande generosità e creatività: sport e divertimento, un binomio perfetto per il successo dell’iniziativa, pensata con uno scopo benefico, quello di sostenere il nostro reparto, con l’obiettivo di donare preziosi strumenti, attrezzature, per la diagnostica delle patologie del naso”.

I due ciclisti e, alla loro sinistra, il sindaco di Forlì Gianluca Zattini; il prof. Claudio Vicini; il vice sindaco Daniele Mezzacapo; e la dottoressa Elena Vetri, in rappresentanza della direzione medica ospedaliera.

La prima tappa è prevista nelle Marche presso la località di Portonovo, proseguirà poi con Roseto e Vasto in Abruzzo, per giungere in Puglia, dove si fermeranno a Vieste. La tappa successiva è Trani, poi una piccola deviazione interna ad ammirare Matera, ed infine il cuore della Puglia con Polignano, Lecce e finalmente Leuca, dove l’arrivo è previsto per l’8 agosto (salvo imprevisti legati al meteo).

Aggiornamento: venerdì 6 agosto i due ciclisti romagnoli hanno concluso la loro avventura solidale partita il 28 luglio, raggiungendo il traguardo di Santa Maria di Leuca, dopo essersi fermati a dormire per spiagge e boschi a Portonovo, Roseto, Vasto, Vieste, Trani, Matera, Ostuni e Lecce. Ad accoglierli al traguardo di Leuca le massime cariche amministrative locali e padre Gianni che, nella Basilica Santa Maria de finibus Terrae, ha consegnato ai due imprenditori forlivesi il passaporto del pellegrino. Al ritorno dal viaggio i due giovani, a coronamento dell’iniziativa, procederanno alla donazione dei beni e delle attrezzature acquistati in favore del reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, grazie alla raccolta fondi promossa e ancora attiva, per chi volesse contribuire, sulla piattaforma GoFundMe.