E’ italiana la prima donna alla guida del Cern di Ginevra

Fabiola gianotti

La Redazione

Fabiola Gianotti, classe 1962, ha studiato Fisica all’Università di Milano dove, nel 1989, ha conseguito il dottorato di ricerca in fisica sperimentale subnucleare e, successivamente, è stata borsista INFN. Dal 1994 è fisico di ricerca nel Physics Department del Cern (Centro Europeo Ricerca Nucleare). Per tutto il 2015 affiancherà l’attuale direttore generale, Rolf Heuer ed assumerà dal 2016 il ruolo di direttore generale del Cern di Ginevra, fino a tutto il 2020.

Una donna alla guida del più prestigioso laboratorio del mondo dedicato alla fisica delle particelle, è già di per sé una grande novità, lo è ancora dipiù se consideriamo i tempi rapidissimi in cui è arrivata la sua nomina. In precedenza altri due italiani avevo ricoperto questa carica: il Premio Nobel Carlo Rubbia che è stato direttore generale del Cern, dal 1989 al 1994 e  il fisico Luciano Maiani, dal 1999 al 2003.

“È con grande emozione e soddisfazione che apprendiamo della nomina di Fabiola Gianotti a direttore generale del Cern”, ha commentato Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Per sua stessa dichiarazione, è stata una biografia di Marie Curie, letta negli anni del liceo, ad ispirare le sue scelte successive.

“È un grande onore e una grande responsabilità. Cercherò di impegnarmi- ha dichiarato Fabiola Gianotti all’ANSA – per mantenere il ruolo di primo piano che il Cern ha nel campo dell’eccellenza scientifica, così come nella tecnologia e nell’innovazione, nell’educazione e nella collaborazione internazionale nella scienza al servizio della pace”.

Lascia un commento