“Mia madre” al Cineforum

Locandina del filmMartedì 27 ottobre in PROCULTURA è la volta di MIA MADRE di Nanni Moretti, regista dallo stile inconfondibile.

Con Margherita Buy, John Turturro, Nanni Moretti
Origine: Italia/Francia, 2015   Durata: 106 minuti

Teatro Villoresi  – Proiezioni: ore 15,30 e 21,00

Margherita, regista di successo in crisi creativa, è alle prese con un film politico e con la difficile gestione del cast, in particolare di Barry Huggins, bizzosa star italo-americana anche lui in crisi.

Separata e con una figlia adolescente, Margherita deve fare i conti, aiutata dal fratello Giovanni, con la malattia di sua madre Ada, latinista ed ex insegnante di Liceo, ricoverata in ospedale.

È un film di piccole cose, di dettagli che si riconoscono al volo. Basta avere – o aver avuto – un padre, una madre, un nonno o una zia da visitare in ospedale. Un film generazionale, come tutti quelli che Moretti ha diretto e interpretato fin dai tempi ormai lontani di ‘Io sono un autarchico’ (1976), solo che intanto, e finalmente, la sua generazione è diventata adulta. Splendidi sessantenni, o giù di lì, che davanti alla morte dei genitori scoprono di essere loro, adesso, gli adulti.”
(Alessandro Zaccuri, ‘Avvenire’, 14 aprile 2015)

Vai alla scheda del film

Lascia un commento