Monza premiata per la lotta allo spreco alimentare

  •  
  •  
  •  

no sprecoPer il progetto “Tenga il resto“, iniziativa contro lo spreco alimentare e per la promozione del riciclo dei rifiuti, la città di Monza ha ricevuto uno speciale riconoscimento da parte di Legambiente e CiAl, il consorzio nazionale per il recupero dell’alluminio, durante la cerimonia di premiazione dei Comuni ricicloni che si è tenuta a Roma nei giorni scorsi.

Tenga il resto, lanciata l’anno scorso dall’amministrazione comunale, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini, coinvolgendo i ristoratori, i gestori di tavole calde e bar. Grazie a una fornitura a cura di Cial di 100 mila vaschette in alluminio – materiale riciclabile -, i consumatori degli esercizi che aderiscono esponendo la locandina della campagna, possono riportare a casa i pasti non consumati.

All’iniziativa hanno aderito decine di bar e ristoranti e l’elenco (consultabile sul sito Tenga il resto) è in continuo aumento. “Un’idea efficace – commenta l’assessore alle Politiche di sostenibilità, Francesca Dell’Aquila – che sta per essere replicata in diverse altre città italiane e che permette di unire i temi della lotta allo spreco alimentare con quelli della gestione sostenibile dei rifiuti, che deve puntare su recupero e riciclo ma anche sulla riduzione alla fonte della produzione degli scarti. Il riconoscimento ottenuto da Legambeiente e Cial ci incoraggia a proseguire su questa strada ed è anche un premio alle ottime performances sulla raccolta degli imballaggi in alluminio realizzati dalla nostra città grazie alla collaborazione dei monzesi”.

Comune di Monza

Lascia un commento