Musica e inclusione al Teatro Villoresi

  •  
  •  
  •  
di Elena Borravicchio

“Perché non celebrare con la musica l’avvio del nostro anno accademico e il nostro progetto di inclusione sociale?” ci ha detto Simona Ravizza, direttrice dell’Associazione Antonia Vita Carrobiolo.

Nasce così il concerto dei Ladri di Carrozzelle, band nata nel 1989 nell’ambito di un’attività laboratoriale di attenzione alla disabilità, della Cooperativa Arcobaleno di Frascati, che si terrà venerdì 8 ottobre alle 20.30, al Teatro Villoresi, in piazza Carrobiolo 6. Il loro genere musicale è lo “sbrock”, unico, come loro.

Con lo stesso spirito ludico e costruttivo, è nato al Carrobiolo un gruppo di dieci ragazzi, coinvolti nell’esperienza del “modulo territoriale”, nell’ambito di “A Scuola per Mare”, progetto nazionale che coinvolge le regioni di Sicilia, Lazio, Lombardia, Sardegna e Campania e si rivolge agli adolescenti in difficoltà a completare il ciclo di studi. I ragazzi parteciperanno al concerto del Villoresi.

“I risultati ottenuti – dice ancora Simona Ravizza – ci indicano quanto sia efficace, dal punto di vista educativo, la componente esperienziale. Fare in prima persona, verificare su di sé ciò che si apprende è uno straordinario strumento per trovare fiducia in se stessi, acquisire punti di riferimento rispetto al proprio percorso di crescita”.

La proposta di “A Scuola per Mare” ha trovato terreno fertile nell’Associazione Antonia Vita, centro di riconosciuta eccellenza nel campo del contrasto alla dispersione scolastica e modello di scuola popolare finalizzato al conseguimento del diploma di licenza media inferiore, al centro di un progetto di ricerca dell’Università di Milano Bicocca. Circa 150 ragazzi, nei diversi servizi, un équipe di quattro educatori coordinata da Alessandra Bulzomì e quaranta docenti-volontari, sono impegnati quotidianamente nell’educazione. Il progetto prevede sei mesi di attività, da gennaio a giugno con un percorso didattico personalizzato, in collaborazione con le scuole del territorio e le famiglie. All’interno del “modulo territoriale” è prevista un’esperienza di viaggio di 40 giorni, per mare e per terra (navigazione in barca a vela ma anche trekking in montagna).

Il promotore Capofila del progetto A Scuola per Mare è l’Associazione di Promozione Sociale I Tetragonauti Onlus che ha sede a Milano e propone opportunità educative di formazione e crescita a contatto con il mare. Partner del progetto sono Arcobaleno Cooperativa Sociale Tuscolana di Solidarietà Frascati, Associazione Centro Koros Catania, A.P.S. Un Ponte nel Vento Ischia, A.P.S. Giovani per il Sociale Porto Torres, Associazione Antonia Vita – Carrobiolo Monza.

La partecipazione allo spettacolo è gratuita sino al raggiungimento dei posti disponibili nel rispetto delle norme anti Covid (si accede con il Green pass, prenotazione obbligatoria al numero 039 323954 o via email a [email protected]).