I pro e i contro della scuola digitale

scuola digitaleScuola digitale: i pro e i contro. Oggi avere un tablet può permettere agli studenti di apprendere in modo nuovo e migliore. A patto che anche la didattica e i metodi di insegnamento si aggiornino… lo sostiene  Alberto Campoleoni in un post pubblicato da Incrocinews settimanale online della diocesi di Milano. Nello stesso articolo sono riportate testimonianze e pareri di studenti e docenti.

Ecco l’opinione di  Veronica, liceale di Vimercate (Monza e Brianza): «Il tablet è quello strumento che permette agli studenti di abbattere i muri che fino a poco tempo fa separavano la scuola dal mondo reale. Utilizzando questo dispositivo che ci apre le porte al mondo dell’informazione di ogni genere. Riusciamo a capire, stando tra i banchi di scuola, cosa cambia fuori dall’aula tra questioni politiche, economiche e sociali.

Inoltre, avere un tablet allena gli alunni a condividere e comunicare le loro esperienze scolastiche sia all’interno della classe che all’interno dell’istituto fino ad arrivare a una comunicazione e ad una sperimentazione di nuovi progetti didattici tra più istituti. La possibilità di comunicare in modo rapido e con più persone contemporaneamente solidifica i rapporti interpersonali, invita gli alunni ad aprirsi e a puntare tutti verso un unico obiettivo che deve portare in alto il valore del lavoro di gruppo e non solo ed esclusivamente quello del singolo».

leggi tutto il post

http://www.incrocinews.it/arte-cultura/scuola-digitale-i-pro-e-i-contro-1.85636

Lascia un commento