Rinnovato il CdA della Fondazione Comunità Monza Brianza

CDA-FCMBMercoledì 18 maggio si è tenuta la seduta di insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus, durante la quale è stato riconfermato Presidente Giuseppe Fontana ed eletto Vicepresidente Luigi Losa.

Il Consiglio di Amministrazione, che guiderà la Fondazione fino al 2018, vede tra i Consiglieri i nuovi nomi di Andrea Flumiani, Valeria Mascheroni, Ambra Redaelli, cui si affiancano le conferme di Alfredo Anzani, Maria Cristina Borromeo, Laura Colombo, Emanuele Duse, Giuseppe Fontana, Giovanna Forlanelli, Silvano Fumagalli, Luigi Losa, Roberto Mauri, Maria Alberta Mezzadri, Matteo Parravicini e Luigi Testa.

Riconfermati anche il Collegio dei Revisori, composto da Carlo Luigi Brambilla, Carlo Alberto Scotti e Francesco Teruzzi, il Collegio dei Probiviri che riunisce Pier Franco Bertazzini, Carlo Mussi e Andrea Stella, ed il Segretario Generale, Marta Petenzi.

Il Presidente Fontana, augurando buon lavoro al nuovo direttivo, esprime i più sentiti ringraziamenti ai consiglieri uscenti, Gabriella Borlini, Franco Gaiani e Guido Pozzoli che, per vincoli statutari, non hanno potuto proseguire nel loro incarico.

Al nuovo Consiglio passa quindi il testimone nell’amministrazione della Fondazione che opera dal 2000 per migliorare la qualità di vita della Comunità di Monza e Brianza: da un lato raccoglie donazioni e gestisce fondi patrimoniali ed erogativi; dall’altro ridistribuisce le risorse sostenendo progetti sociali, culturali ed ambientali promossi da Enti no profit.

CDA-FCMB
In 15 anni di attività sono stati sostenuti oltre 1640 progetti che hanno permesso di dare sollievo a situazioni di criticità o di prevenire l’insorgere di problematiche attraverso: l’assistenza a persone anziane sole o famiglie in situazioni economiche difficili; l’offerta di risposte alle necessità dei giovani o delle persone diversamente abili; la prevenzione di problematiche sociali, come la violenza intrafamiliare, il gioco d’azzardo patologico, il tema delle dipendenze da sostanze o dalla tecnologia, la dispersione scolastica. Questi sono solo alcuni esempi.

La Fondazione gestisce oggi 63 fondi costituiti da donatori privati, aziende, organizzazioni non profit e di categoria, amministrazioni pubbliche, rendendo semplice ed efficace la loro attività filantropica locale.

La Fondazione continuerà ad essere un intermediario di fiducia per affrontare insieme i problemi della Comunità locale, cogliere opportunità e sviluppare nuove ed efficienti sinergie, mettendo in relazione chi ha intenzione di investire nel miglioramento della propria Comunità con chi si impegna, ogni giorno, a sviluppare progetti che rendano quel miglioramento possibile.

Fondazione Comunità
di Monza e Brianza

 

Lascia un commento