Riparte la stagione teatrale al Manzoni di Monza

Si è tenuta domenica pomeriggio al Teatro Manzoni di Monza la serata di presentazione dell’attesa Stagione Teatrale 2022/2023.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Paolo Pilotto e dell’assessora alla cultura del Comune di Monza Arianna Bettin, la direttrice artistica del Teatro Manzoni Paola Pedrazzini ha presentato gli spettacoli delle diverse sezioni teatrali.

La Grande Prosa propone otto spettacoli e spazia dai grandi classici ad opere moderne che sono già stati film di grande successo. La sezione Altri Percorsi quest’anno propone quattro spettacoli di grande interesse che hanno come filo conduttore il tema della libertà. La sezione Eventi Speciali, inaugurata dal divertentissimo Duo Baldo, proseguirà con un concerto di Claudio Baglioni e, per finire, il teatro Comico con proposte di grandi comici nazionali.

La serata è proseguita con uno spettacolo molto gradito dal pubblico, il concerto dei “Duo Baldo” e da un momento conviviale nel foyer.

Presentazione della stagione teatrale: da sx Arianna Bettin, assessore alla cultura, il sindaco Paolo Pilotto e la direttrice artistica del Teatro Manzoni Paola Pedrazzini

Venerdì 11  si inaugura la stagione teatrale  del teatro Manzoni con uno spettacolo di prosa che terminerà domenica 13.

Con il suo nuovo spettacolo “Il delitto di via dell’Orsina“, Andrée Ruth Shammah torna alla drammaturgia francese scegliendo una commedia brillantemente costruita da un gigante come Eugène Labiche.

Due uomini si risvegliano nello stesso letto, con le mani sporche e le tasche piene di carbone. Non ricordano nulla di quanto accaduto la notte precedente dopo aver lasciato una festa. Da un giornale apprendono che una giovane carbonaia è morta quella notte e, tra una serie di malintesi ed equivoci, si fa strada la possibilità che i due abbiano commesso quell’efferato omicidio.

Massimo Dapporto e Antonello Fassari in una scena de “Il delitto di via dell’Orsina”

La regista affida il ruolo di questi due personaggi, profondamente diversi l’uno dall’altro – uno ricco, nobile, elegante e l’altro rozzo, volgare, proletario – a due grandi interpreti come Massimo Dapporto e Antonello Fassari. Sulla scena, disegnata da Margherita Palli, anche una piccola orchestra – pianoforte, clarinetto e flauto – a eseguire le musiche originali di Alessandro Nidi.

Ecco le informazioni per l’acquisto di abbonamenti 

Nuovi abbonamenti: dal 26 ottobre al 10 novembre

Come acquistare

Dal 26 ottobre fino al 10 novembre, i nuovi abbonati potranno acquistare il nuovo abbonamento o presso la biglietteria del teatro, su appuntamento cliccando qui o telefonando in teatro.
Pagamento con carta di credito, bancomat e contanti.

Orari botteghino

Durante la campagna abbonamenti si osserveranno i seguenti orari:
• martedì dalle 11.00 alle 14.00
• mercoledì dalle 13.00 alle 18.00
• giovedìvenerdìsabato dalle 10.00 alle 15.00

Prezzi

Abbonamento 8 spettacoli
• 
Platea: intero € 196 – ridotto € 178
• Balconata: intero € 168 – ridotto € 158
• Galleria: intero € 94 – ridotto € 84