San Gerardo

  •  
  •  
  •  

08_5

La chiesa di San Gerardo al Corpo, dedicata a san Gerardo dei Tintori, copatrono della città di Monza, fu eretta su disegno dell’architetto Giacomo Moraglia. Essa sorge, con la sua monumentale cupola, nell’omonima piazzetta su di uno stilobate a pianta di croce latina.


La prima pietra della chiesa fu posta il 30 ottobre 1836, alla presenza dell’arciduca Ranieri, viceré del Regno Lombardo-Veneto; i lavori ebbero termine nel 1842. Aggiunte successive sono state il pronao (1863) ed il campanile (1875).


Nello stesso luogo era già situata un’antichissima (956) chiesetta dedicata a sant’Ambrogio e successivamente reintitolata a San Gerardo dei Tintori.


La nuova chiesa mantiene, al fondo del suo transetto destro, l’abside e l’altar maggiore del precedente tempio (che era orientato in senso trasversale rispetto all’attuale): nell’abside è tuttora conservato il corpo del santo, patrono della città di Monza insieme a san Giovanni Battista. Da questo fatto la chiesa prende anche il nome di “San Gerardo al corpo”.

©Fotografie di Giovanna Monguzzi

Lascia un commento