Web, si compra e si vende sempre di più

web2Complessivamente in Italia circa il 41% delle imprese, con almeno 10 addetti, ha effettuato vendite o acquisti on line, in termini assoluti si tratta di circa 86mila attività. Percentuale che sale fino al 49% per le attività del Friuli- Venezia Giulia e scende al 29% per quelle con sede in Abruzzo.

Una crescita significativa rispetto a cinque anni fa, quando la percentuale delle imprese italiane che usavano il web per vendere o acquistare si fermava al 37%, in valori assoluti si tratta di 3mila imprese in più. Le imprese italiane usano il web soprattutto per acquistare (circa 38%) più che per vendere (10%). Rispetto ai dati europei, infatti, le imprese italiane si collocano nella media per gli acquisti elettronici ma ben al di sotto per le vendite. Il 20% delle imprese europee vende on line, contro appunto il 10% italiano.

Così come si ferma sotto la media dell’area Euro il valore delle vendite on line, 9% sul totale contro il 16% europeo. I settori che vendono di più on line sono le attività editoriali (l’82% ha venduto sul web), le imprese della ricettività tra alberghi, pensioni e b&b (62%) e le agenzie di viaggio e i tour operator (35%). Le imprese dell’alloggio devono alla rete oltre il 21% del totale delle vendite. Emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese, Istat e Eurostat (anni 2010-2015).

Intanto prosegue in Camera di commercio di Monza e Brianza il ciclo di incontri formativi gratuiti per gli imprenditori della Brianza, realizzato all’interno di “Made in Italy – Eccellenze in digitale”, il progetto promosso da Google e Unioncamere per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese. Oggi il focus è la realizzazione dei contenuti di qualità in inglese per il web. Raggiungere nuovi mercati attraverso il sito web e i social richiede una presentazione adeguata e tecnica, a partire dalla comunicazione dei contenuti in lingua inglese. Al centro dell’incontro le tecniche della scrittura efficace per il web, sia in ottica SEO che customer, grazie ai contributi di Jon Van Housen e Mariella Redaelli della Chaoyang Creative Works.

Quello di oggi, alle ore 15.00 presso la Camera di commercio di Monza e Brianza, fa parte della serie di seminari, workshop e affiancamenti personalizzati, a cura dei due Digital Strategist, Andrea Colombo e Giordano Zambelli, che proseguirà fino ad aprile 2016, all’interno di “Made in Italy – Eccellenze in digitale”, il progetto promosso da Google e Unioncamere per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese. Durante gli incontri verranno illustrati gratuitamente i vantaggi offerti alle imprese dalla rete, dai social network e dall’utilizzo dei principali strumenti online. I due giovani borsisti condivideranno con le aziende un programma di lavoro mirato per aiutarle a cogliere le opportunità del web.

Camera di Commercio Monza

Lascia un commento